Diritti umani: il rapporto annuale di Amnesty International presentato a Genova

Ad una settimana dalla manifestazione nella quale il giornalista di Repubblica Stefano Origone è stato ferito da agenti di polizia, arriva a Genova il nuovo Rapporto di Amnesty International, dal titolo: “La situazione dei diritti umani nel mondo: il 2018 e le prospettive per il 2019”.

Ad approfondire queste tematiche saranno Riccardo Noury, Portavoce di Amnesty International Italia e Francesca Bisiani, Responsabile Amnesty International Liguria, mercoledi 29 maggio 2019 alle 17.30 presso i Giardini Luzzati di Genova.

Il volume, pubblicato da Infinito edizioni, ha lo scopo di fornire una visione d'insieme sullo stato di salute del mondo dal punto di vista dei diritti umani.

“La situazione dei diritti umani nel mondo” è l'evoluzione del tradizionale Rapporto annuale di Amnesty International: ricco di dati ed immagini, è un riferimento importante per ricercatori, avvocati e giornalisti, cosi come per rappresentanti delle istituzioni ed associazioni. Attraversa regioni geografiche e temi trasversali per immaginare il futuro: i conflitti e il commercio di armi, la libertà di espressione online e offline, i diritti delle donne e dei migranti.

«Nel volume - spiega Francesca Bisiani, Responsabile di Amnesty International Liguria - viene approfondita la situazione in alcuni Paesi, quelli più rappresentativi delle tendenze in atto. Inoltre sono messi in evidenza alcuni dei temi per cui molti diritti riconosciuti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sono ancora, per la maggior parte della popolazione del mondo, un obiettivo ancora da raggiungere».

Il volume contiene un approfondimento anche sull'Italia, curato dai ricercatori dell'Ufficio regionale per l'Europa di Amnesty International, Elisa De Pieri e Matteo de Bellis.

Infine, a proposito dei recenti fatti di cronaca accaduti a Genova sopra citati, nei quali è stato colpito il giornalista di Repubblica Stefano Origone, scambiato dagli agenti di polizia per un manifestante, gli organizzatori dell'evento ricordano che Amnesty International ha in corso una campagna di raccolta firme per chiedere di introdurre codici identificativi alfanumerici sulle divise e sui caschi per gli agenti e i funzionari di polizia impegnati in operazioni di ordine pubblico.

La petizione si può firmare online all'indirizzo: https://www.amnesty.it/appelli/inserire-subito-i-codici-identificativi/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Genova Smart Week: l'edizione 2020 è online

    • Gratis
    • dal 23 al 28 novembre 2020
    • Internet (Zoom)
  • Tech Jobs Fair, torna l'evento che unisce domanda e offerta dell'hi-tech

    • solo oggi
    • Gratis
    • 28 novembre 2020
  • "Montagne... le salite e le discese ardite": gli incontri online

    • Gratis
    • dal 2 dicembre 2020 al 17 febbraio 2021
    • Web

I più visti

  • Genova si trasforma in un museo a cielo aperto con la mostra "Una sfera tra i due mondi"

    • Gratis
    • dal 16 settembre al 30 novembre 2020
  • Ripartono le escursioni alla scoperta dei cavalli in libertà del Parco dell'Aveto

    • dal 31 maggio al 27 dicembre 2020
  • Michelangelo Divino Artista: la mostra al Ducale tra sculture e disegni originali

    • dal 21 ottobre 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Ducale
  • "FantaCinema, la mostra del cinema fantastico" al Porto Antico

    • dal 1 settembre al 31 dicembre 2020
    • Porto Antico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento