Si ride con i Pirati dei Caruggi tutti i giovedì a La Claque

La parola pirata deriva dal greco "peirates" che significa "colui che cerca la sua fortuna nelle avventure".

Ed è proprio in questa nuova avventura alla Claque che i Pirati dei Caruggi (Enrique Balbontin, Alessandro Bianchi, Fabrizio Casalino e Andrea Ceccon), con insensato ottimismo, cercano le loro fortune.

Più sporchi e malfamati degli stessi caruggi dove si esibiscono, al di fuori degli stereotipi e non solo di quelli, i Fab Four di San Donato tornano per affrontare questa nuova stagione più impreparati e disorganizzati che mai: affidando come sempre al caso l'eventuale responsabilità dei loro clamorosi successi, a cominciare dai sistematici sold-out della scorsa stagione.

Anche quest’anno lo spettacolo sarà diverso ogni settimana, senza dimenticare i classici del repertorio. Tra le novità: improbabili ospiti (ostaggi?) e nuovi numeri che sulla carta non esistono, ma non fanno così anche le isole del tesoro? Come diceva il capitano Svobòda: «Quando momento di salire su palco viene, anche idea viene», e non s’è mai vista epoca più adatta all’arrembaggio e ai colpi di cannone.

Tutti i giovedì alle ore 21 a partire dal 20 ottobre. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ripartono le escursioni alla scoperta dei cavalli in libertà del Parco dell'Aveto

    • dal 31 maggio al 27 dicembre 2020
  • “Il contagio dell’arte”, mostra virtuale della galleria genovese Divulgarti

    • Gratis
    • dal 11 aprile al 31 luglio 2020
    • Divulgarti
  • Forest Bathing (con le misure di sicurezza) nella foresta del Monte Penna

    • solo oggi
    • 31 maggio 2020
    • Ritrovo al Rifugio Casermette del Monte Penna
  • Edoardo Sanguineti 2010-2020: a 10 anni dalla morte le iniziative online per ricordarlo

    • Gratis
    • dal 8 maggio al 10 giugno 2020
    • Internet
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento