"Alice", il paese delle meraviglie al Museo Luzzati

  • Dove
    Museo Luzzati
    Porta Siberia
  • Quando
    Dal 26/11/2015 al 18/09/2016
    Ore 17,30
  • Prezzo
    bambini 6 € , gratis fino a 6 anni, dai 7 ai 14 anni 2 euro
  • Altre Informazioni

Un viaggio imperdibile e di puro divertimento. Un libro per bambini, che poi per bambini non è. Un simbolo di un'infanzia che esplora, libera e irriverente, un mondo parallelo: l’ abbiamo scoperto da piccoli, ci ha accompagnato da adolescenti, per comprenderlo poi da adulti. Riletta e ridisegnata infinite volte da diversi autori, la favola di Alice viene oggi presentata al grande pubblico in una duplice chiave: l'Alice luminosa, trasparente ed effimera di Luzzati e quella onirica, simbolista e scientifico-naturalistica di Bessoni.

Un dualismo grafico che porterà lo spettatore nell’ universo di Alice, alla scoperta di quello strampalato mondo popolato dal coniglio bianco, il gatto del Cheshire, il Cappellaio e il bruco.

Perché in fondo lo abbiamo sempre saputo, Alice siamo noi.

Inaugura il 26 novembre alle 17.30 la mostra “Alice” presso il Museo Luzzati. Il giorno non è stato scelto a caso. Infatti proprio il 26 novembre la fiaba di Lewis Carroll fu pubblicata per la prima volta dalla Macmillan Publishers Ltd di Londra nel 1865. Un anniversario importante, 150 anni,  per una storia per bambini che segnò una svolta nella letteratura. Si trattava infatti di un racconto senza fini educativi che si snoda sul puro filo del divertimento. Per questo amata, anche oggi, da tanti adulti.

L’esposizione comprenderà circa 120 opere con una duplice visione, che ben rispecchia le avventure di Alice: la versione di Emanuele Luzzati e quella più “oscura” di Stefano Bessoni, costruita con un meraviglioso gioco scenografico.

Di Emanuele Luzzati troviamo bozzetti preparatori e fotografie di costumi e scenografie realizzati per il programma televisivo "Nel mondo di Alice" del 1973, serie sceneggiata da Guido Stagnaro e interpretato da Milena Vukotic nel ruolo della protagonista, che  inaugurò l’avvento del colore sul piccolo. Ad integrare questi manufatti saranno i bozzetti preparatori inediti e le tavole per l’illustrazione Alice nel Paese della Meraviglie, edito da Nuages, Milano, nel 1998. A fare da contraltare all’opera luminosa, trasparente e quasi effimera di Luzzati saranno le opere visionarie di Stefano Bessoni, una trentina di personaggi e una ventina di illustrazioni tra bozzetti e schizzi, che con la rivisitazione Alice Sotto Terra (Logos edizioni, 2012) ha dato alla fiaba originalità mai vista, portando il lettore-visitatore in un viaggio onirico ricco di dettagli. Particolari che sono avvalorati anche da un attento studio scientifico e naturalistico come l’anatomia animale e l’entomologia.

Un ricco calendario di laboratori per scuole e famiglie, incontri e workshop completerà l’offerta culturale della mostra.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Apre al pubblico la mostra "Edipo: io contagio"

    • Gratis
    • dal 3 febbraio al 7 marzo 2021
    • Palazzo Ducale
  • Mostra maestri liguri fra '800 e '900

    • Gratis
    • dal 27 febbraio al 20 marzo 2021
    • Galleria Arte Casa
  • "Dar corpo al corpo": la mostra alla Wolfsoniana di Nervi

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 26 settembre 2021
    • Wolfsoniana di Nervi

I più visti

  • Mercato dei Produttori, a Genova i prodotti tipici delle vallate

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 7 marzo 2021
    • Eataly
  • Genova in nero: alla scoperta della città attraverso misteri e delitti

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • MaddAlive
  • "San Valentino... innamorati a Camogli": il programma dell'edizione 2021, le novità, cosa sarà possibile fare

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
  • Visita alla fioritura del camelieto storico di Villa Durazzo Pallavicini

    • dal 20 febbraio al 5 aprile 2021
    • Villa Durazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento