Mostra collettiva "Arte russa contemporanea"

Venerdì 18 marzo 2016, alle ore 17, presso la Nuova Piccola Galleria di Genova, in piazza Piccapietra 63/A, inaugura la mostra "Arte russa contemporanea". Trattasi di una collettiva che vedrà l'esposizione di numerose opere, scelte fra le più significative, realizzate da 9 artisti di origine russa.

In visione al pubblico i lavori di Aram Akopyan, Eduard Anikonov, David Babunadze, Alexander Budchenko, Lev Diakonitsin, Valentina Kartavitskaia, Ashot Khachkalyan, Andrey Smirnov ed Alena Yazerskaya.

La manifestazione gode del patrocinio del Movimento Arte del XXI Secolo di Savona, del Consolato Generale della Federazione Russa a Genova, dell'Artgalerie Dresden di Mosca, della Casa Russa Arti Erzia di Genova, dell'International Art Promoters di Genova e Zurigo e dell'Accademia Europea di Arte e Cultura di Genova, Dresda e Mosca.

Il vernissage vedrà la significativa presentazione di Aldo Maria Pero, storico e critico d'arte, già ordinario di Storia dell'Arte Contemporanea alla Berkeley University of California nonché presidente del Movimento patrocinante.

La collettiva è il risultato di un'idea ambiziosa, che si ispira al progetto Erasmus dando così vita ad uno scambio artistico-culturale fra nazioni diverse. Nel prossimo mese di giugno, infatti, diversi artisti italiani esporranno le proprie opere a Mosca.

«Da un punto di vista programmatico, - spiega il professor Pero - la mostra vuole dimostrare come la tradizione figurativa occidentale abbia avuto e tuttora conservi vasta eco nell'Europa Orientale, ma che allo stesso tempo essa abbia subito notevoli adattamenti a quello che sin dall'Ottocento viene definito, come bene ha sottolineato Dmitrij Tschizowskij, lo spirito russo».

Nove pittori russi offrono un'antologia delle attuali tendenze artistiche in Russia e nelle repubbliche ex-sovietiche.

«Se notevole resta la propensione figurativa, - precisa Aldo Pero - essa viene molto spesso tradotta in raffigurazioni fiabesche, sognanti e talora surreali. Si tratta di un'esperienza nella quale domina il colore quale parte integrante delle varie caratteristiche individuali, che ripercorrono un vasto orizzonte che muove dall'impressionismo, attraversa l'esperienza fauve e la parte meno livida dell'espressionismo, nella sua declinazione extra-tedesca, per approdare alle fantasie surrealiste e alle delicatezze nabis. La caratteristica che accomuna tutti gli artisti che espongono in questa occasione è la loro buona qualità tecnica perché si tratta di professionisti che vivono del proprio lavoro con i pochi aiuti esterni messi a loro disposizione dalla struttura statale russa cui si aggiunge la generosità di qualche gallerista, nel caso specifico quella di Armenok Agababyan.»

Nel corso dell'inaugurazione troveranno spazio il saluto musicale realizzato dal Centro educativo culturale Cheburashka a cura di Casa Russa Arti Erzia nonché la lettura di alcune poesie dedicate a Genova a cura di Irina Kovaliova, membro dell'Unione Scrittori di Mosca.

La mostra sarà aperta al pubblico sino a giovedì 31 marzo 2016, tutti i giorni con orario continuato 10-19, domenica escluso. Ingresso libero.

Per ulteriori informazioni contattare il Movimento Arte del XXI Secolo di Savona, cellulare 348.510.37.72, sito www.artedelxxisecolo.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Escursione alla scoperta della via dell’acqua: l’acquedotto del '600, la valle del Geirato e i prati Casalini

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Molassana
  • Tour fotografico di Castello Coppedè

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
  • "Genova città fragile": c'è tempo fino a maggio per partecipare alla call

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 11 maggio 2021
  • Claudia Ottone: la comunicazione emozionale

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Palazzo Grimaldi della Meridiana
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento