Presentazione restauro della Madonna della Misericordia di Barnaba da Modena

Mercoledì 11 maggio 2016, ore 16.30 presso la Sala Fieschi del Museo Diocesano sarà presentato l'intervento di restauro effettuato sulla Madonna di Misericordia di Barnaba da Modena, proveniente dalla Chiesa di Santa Maria dei Servi. La tavola è stata sottoposta ad un delicato intervento di restauro a cura del Laboratorio di Antonio Silvestri, con la direzione di Paola Traversone (Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Liguria): l'intervento conservativo è stato motivato dall'occasione di esporre il dipinto su tavola all'interno della grande mostra intitolata "Maria Mater Misericordiae. Capolavori dell'arte europea" che si terrà a Cracovia dal 23 giugno al 9 ottobre 2016 e che accompagnerà la Giornata Mondiale della Gioventù, in programma nella città polacca dal 26 al 31 luglio 2016.

Infatti il tema iconografico del dipinto - ossia la rappresentazione della Madonna che accoglie sotto il suo mantello un gruppo di fedeli, invocata come dispensatrice di grazie e definita Theotόkos (Madre Di Dio) dal Concilio di Nicea nel 431 - si sposa con la dedicazione alla Misericordia dell'Anno Giubilare Straordinario, che si concluderà il 20 novembre 2016.

La Madonna di Misericordia fu probabilmente commissionata a Barnaba dalla "Consortia de li Forestieri" per la loro cappella all'interno della chiesa di Santa Maria dei Servi, originariamente collocata nell'antico quartiere di via Madre di Dio. L'opera nacque come un ex voto che la Compagnia volle dedicare alla Vergine in occasione delle ripetute epidemie di peste che colpirono duramente la città, l'ultima delle quali si verificò nel 1372. L'arco cronologico nella quale l'opera è stata realizzata fu proposto da Mario Labò che individuò nel vescovo raffigurato ai piedi della Vergine Andrea Della Torre, metropolita cittadino dal 1368 al 1377. Il dipinto sembra alludere alla pestilenza nelle raffigurazioni delle numerose frecce che vengono scagliate sui fedeli e ai quali offre sicura protezione l'ampio manto della Madonna.

La tavola, già modificata in passato nelle dimensioni, è stata quindi oggetto di un importante intervento di restauro che ha interessato sia il supporto, risanato dalle fenditure createsi negli anni e soprattutto reso stabile in modo che i movimenti naturali del legno non si ripercuotessero sulla parte pittorica, che la stessa pellicola pittorica, ampiamente recuperata e alla quale è stata restituita la luminosità cromatica originaria.

Interverranno alla presentazione:

Arch. Luca Rinaldi, Soprintendente Belle Arti e Paesaggio della Liguria

Dott.ssa Paola Traversone, Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Liguria

Padre Mauro De Gioia, Direttore Ufficio Beni Culturali - Arcidiocesi di Genova

Dott.ssa Grazia Di Natale, Ufficio Beni Culturali - Arcidiocesi di Genova

Fra Sergio Sassatelli O.S.M, Parroco Chiesa Santa Maria dei Servi

Antonio Silvestri, Laboratorio di restauro

Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Quinto al Mare: l'aristocrazia dei capitani": tour tra percorsi antichi, arte svelata, commercio e devozione

    • solo domani
    • 15 aprile 2021
    • Fermata AMT Europa 14 San Pietro - Linea 17
  • "Allerta Rossi", lo spettacolo online per tutti i fan di Vasco Rossi

    • Gratis
    • 16 aprile 2021
    • Facebook Watch
  • "Genova città fragile": c'è tempo fino a maggio per partecipare alla call

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 11 maggio 2021
  • "Dar corpo al corpo": la mostra alla Wolfsoniana di Nervi

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 26 settembre 2021
    • Wolfsoniana di Nervi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento