Lost in Love al Teatro Bunkerlak

Questo spettacolo mette in scena un testo in cui la poesia regna sovrana. Intesa da molti come linguaggio aulico e distante dall'uomo moderno, la poesia diventa unico mezzo d'espressione dei sentimenti, trasportando tutti nel suo mondo magico fatto di giochi, di suoni e di fantasia.

Un piccolo schermo bianco si illumina. Due ombre appaiono. Ed ecco...il dilemma dell'amore.

Attratti entrambi dal suono di un violino in lontananza, i due protagonisti si lasciano trasportare dal gioco della seduzione. Si perdono, si rincorrono ed infine si ritrovano pieni di desiderio d'amore l'uno per l'altra.

Ma un'improvvisa smania di lui ed una lettera sospetta, fanno nascere tra i due incomprensioni e litigi. Paure non presenti nelle loro coscienze, ma tuttavia al di sotto di esse, sussurrano all'orecchio sospetti e malignità, portando i due innamorati a non capirsi più.

Persi nel tempo e nello spazio, due anime si rincorrono in una corsa senza fine.
Dove li porterà l'amore? Dove li porterà il tempo? Dove li porterà la vita?

Spettacolo di e con:
Giancarlo Cibelli e Isabella Giacobbe

Ingresso a offerta libera

Posti limitati, è consigliata la prenotazione.

Giancarlo Cibelli

È un attore napoletano di adozione genovese.

Inizia il suo percorso artistico a Genova, frequentando negli anni diversi ambienti teatrali.

Successivamente si diploma come attore e regista all’Accademia Internazionale di Teatro di Roma ( “Circo a Vapore” ), dove approfondisce il suo percorso di studi nell’arte della clownerie.

Successivamente decide di fondare un trio comico basato sulla clawnerie, gli "I Vanofossati".

Nel 2018, il loro trio vince il Festival Faenza Cabaret, subito dopo premiati anche nella finalissima del Modena Cabaret.

Partecipano a Zelig off con lo sketch vincitore dei festival sempre nel 2018.

Giancarlo Cibelli è inoltre attore della storica produzione teatrale grossetana di Francesco Tarsi.

Sempre nel 2018 ha curato la regia dello spettacolo “Psicosi”, produzione della Compagnia Teatro Bunkerlak di Genova, di cui è presidente, socio fondatore e regista.
E’ attore e promotore dell’innovativo format “Il Ristoro dello Spirito” presso la compagnia Teatro Bunkerlak.

Isabella Giacobbe

Attrice, messinese. La sua vocazione attoriale, nata durante il periodo scolastico, la porta ad entrare in contatto con i maggiori rappresentanti del panorama teatrale messinese.

Successivamente, avendo deciso di intraprendere un percorso attoriale professionale, decide di lasciare la città natale per approfondire il suo bagaglio professionale.
Nel dicembre 2016 si diploma come attrice professionista alla Scuola del Teatro Stabile di Genova.

In seguito ha lavorato con diversi registi tra i quali Valerio Binasco che la dirige nello spettacolo “La Cucina”, vincitore del premio Le Maschere 2018 come miglior regia.
Nel novembre 2017 fonda a Genova, insieme al suo compagno di vita e di lavoro Giancarlo Cibelli, la compagnia Teatro Bunkerlak.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Loser da asporto": il web comedy show per sostenere le attività del centro storico

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Internet
  • "Armando - la voce dell'ignoranza": il talk show approda online

    • 13 marzo 2021
    • Internet
  • "Temporaneamente presenti (è già qualcosa)": lo spettacolo del Teatro dell'Ortica va in streaming

    • dal 27 febbraio al 13 marzo 2021
    • Internet

I più visti

  • Mercato dei Produttori, a Genova i prodotti tipici delle vallate

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 7 marzo 2021
    • Eataly
  • Genova in nero: alla scoperta della città attraverso misteri e delitti

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • MaddAlive
  • "San Valentino... innamorati a Camogli": il programma dell'edizione 2021, le novità, cosa sarà possibile fare

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
  • Visita alla fioritura del camelieto storico di Villa Durazzo Pallavicini

    • dal 20 febbraio al 5 aprile 2021
    • Villa Durazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento