Lorenzo Tazzieri al Teatro Antico di Taormina con Cavalleria Rusticana

È il giovane direttore d’orchestra genovese ad inaugurare il Festival dei Teatri di Pietra 2020 con uno degli eventi operistici italiani più importanti del post lockdown

Genova, già alla ribalta delle scene internazionali per la recente inaugurazione del nuovo ponte San Giorgio, diventa protagonista anche della ripartenza della lirica grazie al giovane direttore d’orchestra e Ambasciatore di Genova nel Mondo Lorenzo Tazzieri. Lo scorso 1 agosto il Maestro genovese ha diretto Cavalleria Rusticana al prestigioso Teatro Antico di Taormina in occasione dell’inaugurazione dell’edizione 2020 del Festival dei Teatri di Pietra

Ripensata dal regista Salvo Dolce al fine di garantire il distanziamento fra i cantanti sul palcoscenico, questa edizione del capolavoro mascagnano è diventata un simbolo di ripartenza dell’opera in Italia e nel mondo essendo fra le pochissime produzioni ad essere rappresentate in forma completa durante questo periodo di emergenza

“Ripartire a fare opera dopo una fase così difficile per la nostra società dirigendo Cavalleria Rusticana in un “tempio della lirica” come il teatro antico Taormina è stata un’emozione che mi porterò con me per sempre. Sono altresì onorato di aver potuto festeggiare con la musica un’altra ripartenza storica, quella di Genova e del suo nuovo Ponte San Giorgio” - afferma Tazzieri che a soli 34 anni vanta una carriera in 25 nazioni oltre alla direzione artistica e musicale del Genoa International Music Youth Festival, del Chile Opera Festival e della Tokyo Metropolitan Opera Foundation. 

La produzione ha visto altresì la partecipazione di due importanti compagini: il Coro Lirico Siciliano diretto dal Maestro Francesco Costa, già Oscar della lirica 2017 ed ente promotore del Festival, e l’Orchestra Sinfonica Siciliana, blasonato complesso orchestrale diretto da alcuni tra i più prestigiosi direttori di tutti i tempi ( Igor Stravinski, Sergiu Celibidache, Riccardo Chailly, Vittorio Gui, Yuri Temirkanov, Daniel Oren, John Barbirolli, Riccardo Muti, Georges Pretre, Ennio Morricone). Cast d’eccezione con Elena Lo Forte (Santuzza), Angelo Villari (Turiddu), Alberto Mastromarino (Alfio), Maria Motta (Mamma Lucia) e Leonora Sofia (Lola). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Festival Lirico dei Teatri di Pietra, riconosciuto come iniziativa di alto rilievo culturale e artistico, si svolge sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e delle più importanti cariche istituzionali italiane, il Patrocinio del Pontificium Consilium de Cultura, della Regione Siciliana, Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo e Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana, della Rai Sicilia, del Comitato Pietro Mascagni, della Fondazione Verona per l'Arena e della Confederazione Italiana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento