Giovani talenti crescono: saggio degli allievi del maestro Alberto Luppi Musso

Sabato 14 maggio, alle ore 20:30, il Berio Café di via del Seminario ospiterà il saggio annuale degli allievi del maestro Alberto Luppi Musso, pianista, compositore e arrangiatore genovese. Un'occasione per festeggiare i vent'anni di carriera del maestro in compagnia delle nuove promesse delle sette note, che nel corso della serata si alterneranno, di volta in volta, con performance strumentali e canore.

Alberto Luppi Musso, classe 1974, inizia la sua attività concertistica nel '96, esibendosi su palchi prestigiosi di numerose città italiane. Negli anni ha collaborato con artisti di spicco del panorama locale e nazionale e ha ricevuto premi e riconoscimenti importanti, come la Medaglia Colombiana per il miglior concerto dell'anno nel 1998 e la Targa del Varigotti Festival nel 2013. Il maestro ha all'attivo tre album ed è costantemente impegnato in nuovi progetti. Degna di nota, non da ultimo, la recente performance "Ventungrammi"al Galata Museo del Mare, dove ha interpretato in musica le opere di Sandra Chiesa, accompagnato dalle coreografie di Arianna Carino.

Da alcuni anni, il pianista genovese affianca alla sua attività di musicista un'altra grande passione, quella per l'insegnamento. Seguendo i principi del metodo Montessori e dell'educazione steineriana, Alberto Luppi Musso cerca di trasmettere l'amore per la musica ai più piccoli attraverso un approccio pedagogico "a misura di bambino". Per questo motivo ha scelto di onorare simbolicamente il suo traguardo artistico con i giovani allievi che hanno condiviso con lui un anno denso di emozioni, di crescita e di sacrifici.

Otto giovani talenti Andrea, Beatrice, Giorgia, Lorenzo, Ludovica, Pietro, Sara, Thalia, che vogliono manifestare alle loro famiglie e agli amici la gioia di potersi esprimere attraverso un linguaggio universale come la musica.

La scelta del Berio Café, sede dell'evento, è dovuta alla sincera amicizia che lega il maestro Luppi Musso a Paolo Vanni, nonché al forte legame affettivo con questo luogo di incontro e di aggregazione. Qui, il pianista genovese presentò il suo primo album "Giovanna" nel 2008, immortalando la propria rinascita umana e artistica dopo un periodo di inattività dovuto a seri problemi personali.

La speranza è che questo luogo sia anche per i suoi allievi , il punto di partenza per un futuro ricco di soddisfazioni.

Presenta Francesca Pongiluppi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Escursione alla scoperta della via dell’acqua: l’acquedotto del '600, la valle del Geirato e i prati Casalini

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Molassana
  • Tour fotografico di Castello Coppedè

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
  • "Genova città fragile": c'è tempo fino a maggio per partecipare alla call

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 11 maggio 2021
  • Claudia Ottone: la comunicazione emozionale

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Palazzo Grimaldi della Meridiana
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento