Festival della Cultura Classica con cena romana antica, convegno, poesia e musica

Il primo giorno (23 novembre) viene dedicato alla gastronomia di Roma antica:

1. Mattina
10.40 Aula magna del Liceo classico “D’Oria”: esperti (prof.sse Umberta Parodi, Rosa Elisa Giangoia, prof. Andrea Del Ponte) trattano il tema del simposio, della cena tricliniare romana, degli usi alimentari romani, della funzione sociale e culturale del cibo, della presenza del tema alimentare nella letteratura latina.

2. Pomeriggio (ingresso libero fino alle 19.30)
Istituto Alberghiero “Bergese”, via Giotto 10 GE-Sestri Ponente.
17.30: seminario sulla convivialità nel mondo romano: studenti (D’Oria e Bergese) e docenti (Giangoia, Parodi, Del Ponte e docenti del “Bergese”) discutono, in un sistema di domande e risposte, sull’alimentazione nell’antica Roma.
19.00: collegamento Skype con il prof. Giovanni Ballarini, esperto dell’”Academia Barilla” in tema di gastronomia antica.

Sera (ingresso su prenotazione. Posti esauriti)
19.30 Inizio della serata a tema: breve discorso di benvenuto (in lingua tedesca e italiana) al Presidente internazionale del “Centrum Latinitatis Europae” prof. R. Weissengruber (presente assieme a una collega e a 9 studenti da Linz); breve discorso del prof. Weissengruber.
20.00 Inizio della Cena Romana Antica

Per l’intera durata di sabato 24 novembre si svolge a Museo di S. Agostino (piazza Sarzano) il Convegno internazionale del “Centrum Latinitatis Europae” sul tema “Video et videor. Potenza e illusione dell’immagine”. Relatori: personalità di spicco nel campo delle Lettere classiche e delle arti (Seniores) assieme a studenti e ricercatori universitari di eccellenza (Iuniores).

Programma:

“Video et videor: potenza e illusione dell’immagine”

Mattino: ore 9-13

Ore 9.00: Saluti e apertura del Convegno a cura di Andrea Del Ponte

9.30: Antonella Prenner (docente di lingua e lett. Latina alla Federico II di Napoli, autrice del recentissimo “Tenebre”, un romanzo letterario sull’ultimo anno di vita di Cicerone): Autoritratti e ritratti del mondo negli epistolari antichi: le verità apparenti.

10.15: Sergio Maifredi (direttore artistico, regista, produttore. Presiede il Teatro Pubblico Ligure. È l’ideatore del progetto Odissea Iliade Eneide, Un racconto mediterraneo , fondatore del Sistema Teatri antichi Romani):

Come in uno specchio. Da Edipo a Uno Nessuno Centomila, la tragedia dello sguardo.

Intervallo (10.30-10.45)

10.45: Mario Salisci (Sociologo e formatore, docente di Sociologia dei Processi Culturali e Sociologia della Famiglia all'Università Lumsa di Roma e Direttore dell'Istituto di Cultura e Lingue delle Marcelline di Genova):
Identità liquide nella società visuale.

11.30: Eugenia Toni: laureata in lettere classiche, frequenta la scuola di studi Medievali e Bizantini presso la PUA. Consegue il diploma in Paleografia Greca presso la Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica. Attualmente si occupa di comunicazione identitaria e immagine di impresa.
Comunicazione e nuovi media. Qualificare l'immagine pubblicitaria attraverso l'insegnamento e il metodo dei classici.

12.15: presentazione del saggio Per le nostre radici – Carta d’identità del latino di Andrea Del Ponte con la moderazione della prof.ssa Daniela Leuzzi.

Pomeriggio: ore 15-18

15.00: ripresa dei lavori
Rainer Weissengruber (Presidente internazionale del “Centrum Latinitatis Europae”, docente di Latino e Greco al Kollegium Aloysianum di Linz, Austria): Utilità delle fonti iconografiche per l’insegnamento delle Lettere classiche.

15. 30: studenti del Kollegium Aloysianum di Linz espongono in lingua inglese i risultati delle loro ricerche iconografiche in riferimento a tematiche di cultura letteraria latina.

16.00: Arianna Fecit (Studentessa al II anno di Lettere classiche Un. Genova): La visione del cielo nell’antichità: tra catasterismi e mitologie.

16.30: Chiara Portesine (Dottoressa in Lettere moderne Normale di Pisa): Teocrito-Sanguineti: uso e riuso della tecnica visiva dell’ekphrasis.

17.15: Don Carlo Rampone: Rettore del Seminario interdiocesano di Betania: Dalla potenza della teofania alla debolezza di Gesù Crocifisso: il compimento della Rivelazione cristiana.

Domenica 25 pomeriggio al Museo di S.Agostino:

15.00: Lettura artistica di brani di rilevante bellezza e significato, tratti dalla letteratura greca e latina (Teocrito e Virgilio) a cura di studenti e docenti dei nostri licei classici.

15.45 “Dall’avvento al Natale", quadri di musica medievale interpretati dall'ensemble Ars Antiqua, nell'ambito della manifestazione "Musica nei Musei e non solo...". Lo spettacolo propone musica liturgica del tempo con alcune brevi rappresentazioni in campo natalizio.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • "Genova città fragile": c'è tempo fino a maggio per partecipare alla call

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 11 maggio 2021
  • L'Azalea della Ricerca in piazza a Genova per la Festa della Mamma: il ricavato all'Airc

    • 9 maggio 2021
  • Il "Riviera International Film Festival" sfida la pandemia e torna con una speciale formula

    • Gratis
    • dal 20 al 30 maggio 2021

I più visti

  • "Staglieno delle meraviglie con il mio cucciolo": la visita guidata per chi ha un cane

    • solo oggi
    • 5 maggio 2021
    • Cimitero Monumentale di Staglieno
  • StraWoman: la Festa della Mamma si celebra con una grande corsa collettiva

    • dal 8 al 9 maggio 2021
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Genova

    • dal 6 al 5 maggio 2021
    • Genova
  • Torna a Genova la Distinguished Gentleman's Ride: sfilata di moto per beneficenza

    • 23 maggio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento