rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cultura

Storia del fantasma di Vico dei Librai

Tra le leggende che popolano il centro storico di Genova, c'è quella della vecchina fantasma che si aggira cercando disperatamente Vico dei Librai

Tra le numerose leggende legate al mondo del paranormale che riguardano il cuore di Genova, c'è quella della misteriosa vecchina fantasma che si aggira cercando Vico dei Librai.

Chi prende la cartina della città (o Google Maps) rimarrà però deluso, perchè Vico dei Librai non esiste, o almeno non più.

Il primo avvistamento

Il primo avvistamento della vecchina fantasma risale al 1989, quando - vicino a Porta Soprana - alcuni passanti furono fermati da una signora che indossava abiti ormai fuori moda, e che domandava a tutti dove si trovasse Vico dei Librai, rigorosamente in dialetto genovese. Nessuno però le sapeva rispondere, neanche chi era originario del centro storico.

Dopo pochi minuti, la vecchina sparì senza lasciare traccia.

Il fantasma dell'anziana signora

Tempo dopo, un piccolo mendicante incontrò un'anziana signora che indossava abiti antichi: lei gli donò una banconota, ma solamente dopo il ragazzo si accorse che erano cento lire del 1943. Cercò di chiederle spiegazioni, ma era troppo tardi: la donna era sparita di nuovo.

Una medium per risolvere il mistero

Molti altri testimoni, con il tempo, hanno confermato di avere incontrato questa stranissima signora, e fu interpellata addirittura una medium. Quest'ultima raccontò che si trattava del fantasma di Maria Benedetti, morta nel 1944. Lo spettro vaga cercando la sua vecchia casa, in Vico dei Librai, che però non esiste più: il vicolo è stato raso al suolo come l'intera zona di via Madre di Dio, ricostruita poi in seguito. Molti sostengono che la vecchina fantasma continui ad apparire ogni 5 anni, nella vana ricerca della sua casa, preferibilmente nel periodo tra Natale e Capodanno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia del fantasma di Vico dei Librai

GenovaToday è in caricamento