Il Castello della Pietra come l'Araba Fenice: dalle fiamme alla rinascita

A Vobbia c'è un'antica fortificazione che sembra "incastrata" nella pietra, una delle attrazioni più caratteristiche dell'entroterra genovese

credits Wikimedia@Andou

Chi conosce l'entroterra, sicuramente ha già visto il Castello della Pietra sulle alture di Vobbia, una fortezza molto antica definita come il principale e più caratteristico monumento dell'entroterra genovese, polo d'attrazione culturale e paesaggistico del Parco naturale regionale dell'Antola, e inserito nella lista dei monumenti nazionali italiani.

Questo castello, che vale la pena raggiungere, si trova "incastonato" in una roccia, come per magia, stuzzicando per secoli la fantasia popolare. E ancora oggi mantiene un'aura di mistero, poiché si può raggiungere solamente a piedi, percorrendo un sentiero nel bosco e una scalinata, dopo venti minuti di cammino nel verde.

Per quanto riguarda la sua storia, si ipotizza che possa essere stato costruito intorno al 1100. Nel 1252 il feudatario - come testimoniato da alcuni documenti - era Opizzione detto "della Pietra" proprio a causa del legame con la fortezza.

Successivamente, il castello passò ad alcune tra le casate più importanti della Liguria tra cui gli Spinola, gli Adorno, e verso la fine del '500 fu espugnato da alcuni malviventi, ma venne riconquistato da Giorgio Centurione su incarico del Senato della Repubblica di Genova. Quindi fu la volta dei Pallavicino, dei Botta Adorno, fino a quando con le truppe napoleoniche vennero soppressi i Feudi Imperiali, e il maniero venne abbandonato e - dopo qualche anno - incendiato

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sembrava non esserci più nulla da fare per questo suggestivo castello, quando nel 1981 la Provincia di Genova avviò diversi interventi di restauro recuperando le antiche macerie, e aprendo il maniero al pubblico nel 1994. Dal 2008 il castello è gestito dall'Ente Parco dell'Antola che organizza visite guidate e manifestazioni storiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • A settembre su Sky la serie con Paola Cortellesi, ambientata a Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento