Dialetto curioso: cosa vuol dire "creuza"?

Sono quelle bellissime viuzze tipiche della nostra regione. Ma da dove deriva il termine in dialetto?

Strette tra i muri, che risalgono dal mare e portano verso i borghi e le colline, che mantengono ancora oggi un irresistibile fascino: stiamo parlando delle "creuze", le stradine tipiche liguri. 

Cosa sia una creuza forse lo sappiamo tutti, ma come mai in dialetto si usa questo termine?

Secondo alcune fonti, la parola potrebbe derivare da "krosu", di origine celtica, ma per la maggior parte degli studiosi deriva dal latino "corrosus", ovvero "cavo". E rende bene l'idea, questa parola, per descrivere le tipiche stradine genovesi che paiono quasi "scavate" tra le mura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

Torna su
GenovaToday è in caricamento