rotate-mobile
Cultura Centro Storico

Il premio nazionale Saturarte 2021 proclama i vincitori della 26ma edizione

Il concorso d’arte contemporanea si conferma come uno dei più autorevoli e longevi del territorio italiano. Tra i 111 artisti selezionati, molti gli artisti affermati e i talenti emergenti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Sabato 11 dicembre, presso Palazzo Stella, verranno annunciati ufficialmente i vincitori di SaturARTE 2021 – 26° Concorso Nazionale d’Arte Contemporanea a cura di Mario Napoli. SaturARTE torna, SaturARTE cambia. Tenendo fede alle proprie origini, quindi senza trascurare tutte le caratteristiche che ad oggi lo rendono uno dei concorsi più longevi d'Italia, in questo ventiseiesimo anno SaturARTE opta per un cambio di prospettiva, aprendosi per la prima volta al contesto internazionale.

L’edizione di quest’anno assume un significato particolare perché diventa più inclusiva, intenzionata a ragionare sulle molteplici direttive dell'arte visiva, e a metterne in evidenza alcune peculiarità imprescindibili. Tra queste il suo essere una questione universale, così come un atto concreto e, contemporaneamente, metaforico nell'innata propensione ad accorciare le distanze, a formare un ambiente d'incontro e scambio aperto a tutti. Caratteristiche che, in tempi di “fisicità” a capacità ridotta, assumono indubbiamente ancor più valore.

“Era il 1995, quando abbiamo inaugurato per la prima volta SaturARTE con l’idea di avviare un'indagine tra le proposte artistiche nazionali e prestare attenzione all’evoluzione del mondo dell’arte” dichiara il curatore Mario Napoli. “Ancora non sapevamo che questa rassegna fosse destinata a durare nel tempo e, anche, a segnarlo il proprio tempo, poiché fin dal principio il suo ruolo è stato quello di essere testimone attivo del presente, valorizzare gli artisti - emergenti e affermati - mettendo in luce le tendenze e mirando ad aprire un dialogo. Oggi SaturARTE è ancora qui, a raccontare la realtà in presa diretta, osservandola da quella prospettiva unica che solo la contemporaneità dell'arte può offrire.”

Ventisei anni dopo si attesta come un concorso non soltanto pienamente maturo, ma che tiene fede a sé stesso, alle sue origini di specchio della cultura visiva ad ampio raggio. Un concorso dinamico, in grado di offrirsi al pubblico nella sua intenzionalità di canalizzare proposte artistiche sicuramente valide e soprattutto partecipi del proprio tempo. Negli anni, il concorso è diventato un punto di riferimento per gli artisti che vogliono mettersi in luce e, oggi, è riconosciuto come appuntamento in grado di creare un sistema efficace di promozione dell’arte, che mantiene il suo impegno nel favorire l’incontro tra artisti provenienti da esperienze diverse e nell’incoraggiare in tal modo il dialogo e la crescita professionale. Tutti i protagonisti del concorso hanno contribuito a tracciarne il profilo culturale, traghettando SaturARTE verso un presente importante, che prefigura un promettente futuro.

La GIURIA di SaturARTE 2021 Marino Anello collezionista, Milena Mallamaci architetto, Flavia Motolese critico d’arte, Giuditta Napoli designer, Mario Napoli presidente associazione Satura, Massimo Rodda editore, Andrea Rossetti critico d’arte e Silvio Seghi critico d’arte. Gli ARTISTI di SaturARTE 2021 Marianna Abramova, Guido Alimento, Roberto Antelo, Tommaso Arscone, Marco Stefano Azzoni, Mario Barsotti, Aldo Basili, Diletta Basso, Maria Grazia Battestini, Leopoldo Bon, BonMa, Stefano Borroni, Silvia Brambilla, Flavio Brunetti, Marzia Buccieri, Francesco Burla, Massimo Calamo, Antonia Campanella, Gabriele Capretti, Elsa Caselli, Maria Luisa Casertano, Paolo Cau, Gennaro Ceglia, Daniela Celi, Erick Centeno, Cinzia Cervetto, Cristina Cipiciani, Antonella Coda, Anna Corti, Yaowen Cui, Franco Dallegri, DanieleChiariArt, Paola D'Antuono, Margareta David, DRO, Claudio Elli, erre, Maria Cristina Fasulo, Ida Fattori, Carlo Ferrara, Giorgio Fileni, Eleonora Firenze, Lailani Fiume, Mario Fois, Franco Forli, Maurizio Forno, Liliana Fossati, Sergio Franzosi, Carmine Galiè, Antonello Gangemi, Elda Gavelli, Massimo Gilardi, Giorgio Gioia, Paolo Grande, Luisella Grondona, Lin Guo, Gustaph H. Riviera, Josef Haring, Hirdilak, Sergio Mario Illuminato, Rosa Inversi, Amalìa Knoll, Inbal Kristin, Pia Labate, Lorena Lavezzo, Yi Liang, Donato Lotito, Antonio Lucarelli, Fiorella Manzini, Vincenzo Marino, Mauro Marletto, Emilio Marrazzo, Laura Mascardi, Patrizia Masserini, Max Jordan, Anna Mazzeo, Mita, Gianni Nattero, Attila Olasz, Riccardo Panello, Maria Fausta Pansera, Marco Pastore, Marjo Paunonen, Mario Pepe, Antonella Preziuso, Maria Chiara Pruna, Sara Quida, RE.BOT, Carmen Riu, Robe d'ARTE, Robiz, Sabina Romanin, Annamaria Rossini, Ruth, Angela Saja, Claudio Sapienza, Eugenia Serafini, Serena Signorile, Michele Sliepcevich, Danilo Stefani, Roberto Tarabella, Angelo Toffoletto, Giuseppe Trielli, TÜZÜN, Valco, Claudio Verganti, Alessandra Vinotto, Yan Zheng.

CONTATTI: SATURA Palazzo Stella Associazione culturale - Centro per la promozione e diffusione delle arti tel. 010 2468284 / cell. 338 2916243 – 366 5928175 e-mail: info@satura.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio nazionale Saturarte 2021 proclama i vincitori della 26ma edizione

GenovaToday è in caricamento