Addio Luis Sepulveda: il suo rapporto con Genova

Al celebre scrittore le biblioteche genovesi hanno deciso di dedicare la settimana di eventi online per bambini dal 21 aprile

È lutto nel mondo della cultura per la scomparsa dello scrittore cileno Luis Sepulveda, ieri, giovedì 16 aprile, dopo aver lottato contro il coronavirus.

Quello che forse non tutti sanno è che Sepulveda, celebre e amatissimo in tutto il mondo, aveva un rapporto speciale con Genova: l'autore era molto legato al capoluogo ligure, e collaborava con il Teatro dell'Archivolto. E a lui le biblioteche genovesi hanno deciso di dedicare la settimana di eventi online per bambini dal 21 aprile.

All'Archivolto infatti sono state interpretate più volte trasposizioni teatrali da libri di Luis Sepulveda, ma non solo, perché lo scrittore è stato tra i protagonisti intervenuti nell'occasione dei festival letterari del teatro, insieme ad altri illustri colleghi come Daro Fo, José Saramago, Nick Hornby, Mario Vargas Llosa e altri ancora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2013, lo scrittore era stato proprio all'Archivolto per presentare il suo libro "Ingredienti per una vita di formidabili passioni", un'autobiografia ricca di ricordi e memorie di scrittura, impegno politico (ed esilio), viaggi e amicizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento