menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto Antico, piccoli giornalisti crescono. Anche per il tg nazionale

Da quest'anno Weportv, la web tv della Città dei Bambini che ospita le riprese del telegiornale firmato dagli alunni genovesi, verrà trasmessa una volta a settimana anche su TgCom24

Piccoli giornalisti (ma non solo) crescono al Porto Antico: alla Città dei Bambini e dei Ragazzi dei Magazzini del Cotone sono entrate nel vivo le riprese del primo “web tg” ligure curato sin nei minimi dettagli da studenti genovesi tra i 10 e 15 anni, impegnati in un vero e proprio studio televisivo per servizi che ogni settimana vengono trasmessi anche sul canale all news TgCom24.

Il progetto, firmato a quattro mani da WeporTv (la tv del Porto Antico) e da TgCom, ha per protagonisti tutti i giovani alunni delle scuole genovesi desiderosi di mettersi alla prova dietro e davanti la cinepresa: sono loro, infatti, a fare le riprese e a montare i video, a rintracciare e intervistare gli ospiti, a scegliere le location e a scrivere i testi, aiutati da esperti di produzione televisiva che, dopo un corso intensivo in classe per spiegare i rudimenti, li accompagnano nella parte pratica all’interno dello studio allestito nella Città dei Bambini.

Il primo servizio con cui è stata inaugurata la “stagione” ha avuto per protagonista iCub, il “cucciolo” di robot che ha svelato al mondo le potenzialità dell’Istituto Italiano di Tecnologia, eccellenza tutta genovese con cui è stato presentato il Festival della Scienza, ma nelle prossime settimane i giovanissimi aspiranti anchorman, registi e cameraman toccheranno gli argomenti più disparati, dall’arte alla scienza passando per gli spettacoli, la cultura e l’attualità, come dimostrano i moltissimi servizi già condivisi in passato sul canale YouTube dedicato. La novità di quest’anno, però, è la possibilità di rivedersi in tv, e a livello nazionale, grazie alla collaborazione con TgCom.

«Pensato come un percorso educativo della durata di 3 mesi, Weportv è una vera occasione per consentire ai ragazzi di esprimersi attraverso la televisione, ma soprattutto i nuovi media - spiegano sul sito ufficiale del progetto - I corsi hanno una durata di 16 ore totali, distribuite in più settimane, e sono aperti a singoli e scuole. Le lezioni sono tenute da professionisti del settore e portano, dopo una prima fase teorica, alla definizione di un gruppo di lavoro in grado di realizzare in autonomia un programma televisivo».

Un modo per avvicinare i ragazzi al mondo della comunicazione (e ai nuovi modi di farla), spingerli a informarsi su quanto accade intorno a loro, formarli e allo stesso tempo farli divertire, che ha riscosso un grande successo e coinvolge sempre più scuole cittadine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento