menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domenica 28 agosto i proventi dei musei per i terremotati, ecco chi aderisce all'iniziativa

Chi visita questi musei a Genova contribuisce alla raccolta fondi

Mentre oggi è stata dichiarata giornata di lutto nazionale in memoria delle vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia (a Tursi sono esposte le bandiere a mezz'asta), domani chi si recherà in alcuni musei genovesi potrà contribuire a una raccolta fondi per aiutare le zone colpite dal sisma.

"Tutti gli incassi dei musei statali della prossima domenica 28 agosto saranno destinati ai territori terremotati". Lo dichiara il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini invitando tutti gli italiani ad “andare nei musei in segno di solidarietà con le popolazione coinvolte dal sisma della scorsa notte".

Grazie a questa prima misura straordinaria - che si aggiunge a quelle già ordinariamente previste e alle ulteriori misure che il governo adotterà - il Ministero dei Beni Culturali destinerà gli incassi dei musei e delle aree archeologiche statali di domenica 28 agosto a interventi sul patrimonio culturale danneggiato dal sisma.

Ecco a Genova i musei che aderiscono all'iniziativa:

Galleria nazionale di palazzo Spinola
Piazza Pellicceria, 1 
Orario: 8.30-19-30 (martedì-sabato), 13.30-19.30 (festivi). Chiusura settimanale: lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio.; Orario biglietteria: 8.30/19.30; Prenotazione: Nessuna

Museo Palazzo Reale di Genova
Via Balbi, 10
Orario: lunedì chiuso da martedì a sabato 9.00/19.00 (ultimo ingresso ore 18.30) domenica 13.30/19.00 (ultimo ingresso ore 18.30) prima domenica del mese 9.00/19.00 Chiusura settimanale: lunedì - 1 gennaio; 1 maggio; 25 dicembre; Orario biglietteria: martedì 9.00/13.00; da mercoledì a domenica 9.00/18.30; Prenotazione: Nessuna

Per quanto riguarda Palazzo Reale, saranno organizzati eventi straordinari: verrà aperta la Sala della Fama con la decorazione di Valerio Castello e Serena Bertolucci, e il direttore di Palazzo Reale, accoglierà i visitatori nella Sala delle Udienze, descrivendo una delle opere più importanti conservate nel museo, il Ritratto di Caterina Balbi Durazzo di Anton van Dyck. Storici dell'arte descriveranno alcune delle opere più importanti della collezione esposte nelle sale e restauratori risponderanno a domande sulla conservazione.

Per finire, l'Ensemble musicale dell'Associazione Culturale Accademia degli Imperfetti animerà le stanze con  musica europea del '500 e '700. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento