menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Ducale completato l'allestimento della mostra "Edipo: io contagio - Scena e parola in mostra nella Tebe dei Re"

La mostra è pronta per essere fruita dal pubblico non appena i musei verranno riaperti

È stato completato l’allestimento di "Edipo: io contagio - Scena e parola in mostra nella Tebe dei Re", una mostra performativa ideata da Davide Livermore e prodotta dal Teatro Nazionale di Genova in collaborazione con Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale Genova.

Il progetto è nato come intervento immediato per riaffermare l’importanza della cultura teatrale in tempo di crisi e tutelare l’occupazione di attori e maestranze, nel momento in cui i teatri si sono trovati a dovere chiudere al pubblico per la seconda volta in pochi mesi.

«L’arte deve esistere e resistere» afferma il Direttore del Teatro Nazionale di Genova, Davide Livermore. Così, lanciata una call per trovare i performer (oltre 150 le candidature arrivate), si è deciso di portare avanti il progetto e ultimare l’allestimento, nonostante nel frattempo anche i Musei abbiano dovuto chiudere al pubblico.

La mostra fatta di parole, suoni, immagini, imponenti elementi scenografici messi a disposizione dal Teatro alla Scala, performer e attori che recitano brani tratti dal primo atto dell’Edipo Re di Sofocle, è allestita nel Sottoporticato di Palazzo Ducale, pronta per essere fruita dal pubblico non appena i musei verranno riaperti.

Curata dallo stesso Davide Livermore insieme a Margherita Rubino e Andrea Porcheddu, la mostra – ospitata nel Sottoporticato di Palazzo Ducale – è un percorso suddiviso in diverse stanze, dove ci si imbatte in maestosi cavalli, tappeti di sangue, una jeep esplosa, bestie macellate, mentre sei performer, ciascuno chiuso in un box trasparente, restituiscono frammenti del primo atto dell’Edipo Re di Sofocle, evocando mogli e madri che piangono mariti e figli, una comunità che si interroga sulla responsabilità dell’uomo nel disastro, capi di stato che cercano salvezza per il proprio popolo, in un crudele gioco del destino in cui si è ora vittime, ora colpevoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento