Cultura

Avvocati genovesi: consegnate le medaglie d'oro per i 50 anni di professione

Tra le iniziative in cantiere c'è uno Sportello del Cittadino presso tutti i Municipi genovesi: un modo per essere più vicini alla gente e alla città con un servizio d'informazione gratuito

Il ruolo degli avvocati genovesi sta cambiando sia per contribuire alla crescita della città, sia per trovare soluzioni alternative anche per superare la crisi economica che ha colpito gli iscritti all'Ordine. È questo il senso dell'intervento del presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati genovesi, Alessandro Vaccaro, durante la tradizionale cerimonia per la consegna dei tesserini dell'Ordine ai nuovi iscritti e per la consegna delle medaglie d'oro a chi per decenni ha onorato la professione.

Sabato mattina, nell'affollatissima sala del Centro di Cultura, Formazione e attività Forensi di via XII Ottobre 3, Vaccaro, circondato da tutti i consiglieri in toga, ha ricordato come non si debba fare l'avvocato, ma essere avvocato, chiave dell'appartenenza e dell'orgoglio di far parte di una scuola forense di altissimo livello e tra i Fori maggiormente qualificati d'Italia.

Tra le iniziative ricordate da Vaccaro c'è la prossima istituzione di uno Sportello del Cittadino presso tutti i Municipi genovesi: un modo per essere più vicini alla gente e alla città con un servizio d'informazione gratuito, qualificato e garantito sul territorio. Altre iniziative sono la nascita di un ente di formazione che chiederà l'accreditamento alla Regione e un protocolllo d'intesa con la Camera arbitrale di Milano e con la Camera di commercio di Genova per rendere davvero operativo l'arbitrato, forma di "giustizia alternativa".

Vaccaro ha anche annunciato che l'Ordine degli Avvocati sta organizzando, in collaborazione con tutti gli altri Ordini professionali, un convegno internazionale su temi di grande attualità (cyber security, privacy, hate speech, diritto all'oblio, intelligenza artificiale, robotica). Il convegno si svolgerà a metà maggio a Palazzo Ducale.

A chi sono andate le medaglie d'oro

La cerimonia è stata caratterizzata dalla consegna delle medglie d'oro per 50 anni di professione agli avvocati Ermanno Dallorto, Lorenzo De Gregori, Eugenio Dondero, Roberto Falcone, Umberto Ferraro,  Michele Lagomarsino, Giancarlo Moizo, Camillo Musso, Gianfranco Paneri, Giorgio Pasetti, Marina Pertusio, Armando Roccella, Francesco Siccardi, Guido Sideri. È stata anche consegnata una targa agli avvocati con 60 anni di militanza: Mario Bennati, Andrea Cichero,  Renato Cristina, Gaetano Giglio, Corrado Magnani, Rosa Pertusio, Pietro Giovanni Zignoni.

I nuovi iscritti

Infine la consegna delle tessere a 22 nuovi iscritti: Benedetta Agrifoglio, Davide Umberto Assereto, Paolo Baldassarri, Giulia Bastianelli Naticchi, Marta Belli, Giulia Bellotti, Federico Bottaro, Chiara Cappellini, Nicola Gianmaria Cassinelli, Matilde Chiti, Andrea Cozza, Michela Crivaro, Anna Maria Dealexandris, Noemi Desanti, Tiziana Facciolo, Francesco Martini, Davide Mastellone, Marta Pestarino, Francesco Pitzus, Federica Rocco, Ilaria Simonini, Daniele Sonetti.

Sono anche stati consegnati il premio "Luca Ciurlo" per la migliore tesi di laurea in Diritto penale a Matteo Sommella e i riconoscimenti dell'Associazione giovani avvocati a Ersilia Rocca e a Paolo Fontana. La famiglia dell'avvocato Antonio Pugliese, scomparso lo scorso 15 aprile, ha consegnato una borsa di studio di tremila euro a Federico Bottaro, giovane avvocato non figlio d'arte laureato entro i cinque anni di corso con il massimo dei voti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocati genovesi: consegnate le medaglie d'oro per i 50 anni di professione

GenovaToday è in caricamento