rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cultura Lavagna

La leggenda della Torta dei Fieschi

La Torta dei Fieschi è una manifestazione storica molto conosciuta a Lavagna, e rievoca un famoso matrimonio avvenuto nel 1230

Gastronomia, giochi, dolci e rievocazioni storiche accompagnano da sempre la "Torta dei Fieschi", evento molto conosciuto che si tiene ogni anno a Lavagna (leggi il programma dell'edizione 2016) e che riporta il piccolo comune al Medioevo per un giorno.

Ma forse in pochi conoscono la storia dietro a questa amatissima manifestazione: la festa rievoca il matrimonio, che sarebbe avvenuto nel 1230, tra il conte Opizzo Fieschi e la nobildonna Bianca de' Bianchi, originaria di Siena. 

Secondo la storia popolare (le cronache dell'epoca parlano di un grande matrimonio, ma non è chiaro chi fossero gli sposi), la famiglia Fieschi non aveva badato a spese per le nozze: nessuno a Lavagna aveva mai assistito a una cerimonia tanto fastosa, preceduta da un banchetto di addio al celibato così ricco di colori, musiche e cavalieri. E, per il giorno del fatidico "sì", venne confezionata una torta veramente enorme.

Questa memoria si è conservata fino ai giorni nostri, e - per ricordare la grande festa - ogni anno a San Salvatore di Cogorno il 13 agosto si organizza l'Addiu du Fantin, l'addio al celibato del conte Opizzo, mentre il giorno dopo a Lavagna, il 14 agosto di ogni anno, si svolge la Torta dei Fieschi con una fedele rievocazione storica.

Per celebrare l'amore tra i due sposi, ancora oggi viene organizzato un gioco delle coppie, distribuendo bigliettini a tutti i partecipanti. Chi troverà il cittadino in possesso del biglietto uguale al suo, avrà diritto a mangiare la torta insieme alla sua "anima gemella".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La leggenda della Torta dei Fieschi

GenovaToday è in caricamento