La curiosità: la Lanterna e quei fulmini pericolosi

Il simbolo della Superba è stato più volte colpito da fulmini, che hanno causato non pochi danni nel corso dei secoli

Quante volte, avendone la possibilità, abbiamo ammirato lo spettacolo dei fulmini vicino alla Lanterna, durante i temporali? Questi spettacoli allo stesso tempo terribili e bellissimi, però, nel corso del tempo hanno causato veri e propri incidenti mortali.

La Lanterna infatti, nel corso del tempo, è stata colpita più volte da fulmini. I danni più gravi si registrarono nel 1481 quando un fulmine colpì la torre uccidendo uno dei guardiani. Nel 1602 un fulmine colpì nuovamente la Lanterna demolendo la parte merlata della torre superiore.

A seguito dell'episodio un anno dopo, nel 1603, alla base esterna della torre superiore, venne murata una targa in marmo recante una scritta “Jesus Cristus rex venit in pace at Deus homo factus est”, un messaggio di fede che doveva servire per proteggere la Lanterna e scongiurare ulteriori danni. Ancora oggi l'antica targa è murata su fronte a terra alla base della torre superiore, anche se oramai quasi illeggibile.

Ma le scritte propiziatorie non sono comunque servite: proprio in tempi recenti, nell'agosto 2017, la Lanterna è stata nuovamente colpita da un fulmine che aveva danneggiato l'impianto a luci led colorate, inaugurato pochi mesi prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento