È morto Germano Celant, critico d'arte e padre dell'Arte povera

«Oggi il mondo della cultura e della creatività piange la scomparsa di un suo altro grande esponente», il commento del ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini

Germano Celant, critico d'arte e padre del movimento Arte povera, è morto in seguito a complicanze causate dal Coronavirus all'ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato da circa un mese dopo un viaggio negli Stati Uniti. Celant, nato a Genova, aveva 80 anni.

Molte le mostre da lui allestite come quella al Guggenheim nel 1994 'Italian Metamorphosis 1943-1968', quelle al Centre Pompidou di Parigi (1981), alla Royal Academy of Arts di Londra (1989) e a Palazzo Grassi a Venezia (1989). Nel 1996 ha curato la prima edizione della Biennale di Firenze Arte e Moda.

Nel 2004 a Genova diede vita alla grande mostra "Arti & Architettura". In seguito si è dedicato alla curatela di grandi progetti della Fondazione Prada a Milano e Venezia ed è stato curatore della Fondazione Vedova a Venezia. Tra le sue curatele recenti anche la mostra "Art & Food" alla Triennale di Milano, in occasione di Expo 2015.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Oggi il mondo della cultura e della creatività piange la scomparsa di un suo altro grande esponente. Germano Celant, critico d'arte e curatore cui si deve una delle avanguardie creative italiane più feconde del Novecento, lascia un'Italia impoverita del suo genio e del suo talento». Così il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento