La volta che Franz Liszt si esibì al Palazzo del Melograno di Genova

Ai tempi, ben pochi avrebbero scommesso sulla riuscita dell'evento, che invece fu un successo

Tra le tante curiosità legate a Genova, probabilmente non tutti sanno che tra i tanti personaggi illustri che furono ospiti in città, nel luglio 1838 toccò anche al celebre compositore Franz Liszt. 

Il pianista ungherese si esibì a Palazzo De Mari - meglio conosciuto come Palazzo del Melograno - a Campetto, ma la cosa particolare era che, ai tempi, nessuno avrebbe scommesso sulla riuscita dell'evento. Davvero incredibile se si pensa all'importanza del personaggio.

Tanto che, dopo la serata, sulla "Gazzetta di Genova" (come riporta "Forse non tutti sanno che a Genova" di Aldo Padovano) un giornalista scrisse che pensava proprio che al Palazzo del Melograno non si sarebbe presentato nessuno, complice il bel tempo di luglio che avrebbe spinto le persone a godersi la giornata estiva fuori casa, anziché ad accalcarsi in una stanza. «Per quanto sia amico della sua gloria - scrisse il cronista - io mi pensava che l'accademia del signor Liszt avesse a riuscire deserta».

E invece, il concerto fu un grande successo: basti pensare che Liszt, sebbene solo 26enne, era nel pieno del suo successo. A giovare della sala stracolma, non solo il pianista, ma anche alcuni cantanti genovesi meno noti che "aprirono il concerto", proprio come succede ancora oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento