Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cultura Centro Storico / Campetto

Genova insolita e segreta, la statua di Ercole a Palazzo del Melograno

La scultura del ninfeo venne commissionata dalla vedova di Ottavio Sauli, che ai primi del XVII secolo era entrato in possesso del palazzo e lo aveva rimodernato secondo lo stile dell’epoca

Ultima puntata dedicata ai luoghi meno conosciuti della città, ma non per questo meno affascinanti. La guida Genova insolita e segreta di William Dello Russo, edita da Jonglez, ci porta oggi alla scoperta della statua di Ercole all'interno di Palazzo del Melograno in piazza Campetto.

Una fontana raffigurante Ercole che abbatte l'Idra compare inaspettatamente tra gli scaffali ricolmi di abiti e accessori di un grande magazzino nel Palazzo del Melograno. In una nicchia proprio di fronte all'ingresso, da una vasca a forma di conchiglia s'innalza la figura possente del semidio, col volto barbuto e trionfante.

Gli attributi fanno riferimento alle sue celebri fatiche: i tre pomi d'oro del Giardino delle Esperidi nella mano destra, la clava nella sinistra dietro la schiena, la pelle del Leone di Nemea avvolta intorno al corpo come un mantello, la testa dell'Idra di Lerna schiacciata dal piede sinistro.

La scultura del ninfeo venne commissionata dalla vedova di Ottavio Sauli, che ai primi del XVII secolo era entrato in possesso del palazzo e lo aveva rimodernato secondo lo stile dell’epoca. La scelta cadde su Filippo Parodi, genio della scultura barocca a Genova, che a Roma aveva avuto il fatale incontro con l’arte di Bernini.

In occasione della ristrutturazione del 1937, il cortile venne ricoperto con un lucernario e le botteghe su via Soziglia trasformate in vetrine. Un’altra scoperta si può fare al secondo piano: protetta da una vetrata, si ammira una vaporosa scultura rococò di Francesco Maria Schiaffino, una Madonna in marmo inserita in un settecentesco 'pregadio'.

Fonte: guida 'Genova insolita e segreta' di William Dello Russo, edita da Jonglez, disponibile in tutte le librerie e online.

Una statua di Ercole in un grande magazzino

Palazzo Casareto De Mari (“Palazzo del Melograno”)
Piazza Campetto 2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova insolita e segreta, la statua di Ercole a Palazzo del Melograno

GenovaToday è in caricamento