Quando la Casa dello Studente di corso Gastaldi diventò la base del "boia di Genova"

Il palazzo venne occupato dai nazisti e, da luogo di cultura per gli studenti, divenne la base utilizzata dalla Gestapo per torture e altri crimini

Cela un passato oscuro, durante il periodo della seconda guerra mondiale, la Casa dello Studente di corso Gastaldi: questo imponente edificio - di cui si riconosce l'architettura in stile littorio - venne costruito nel 1934.

La sua gestione, inizialmente, era affidata all'Università di Genova, ma dopo appena due anni passò direttamente sotto il controllo del Partito Nazonale Fascista. E fu così che, durante la dittatura, il nome "Casa dello Studente" venne sostituito con un chiaro riferimento: "Casa del fascista universitario".

Verso la fine della seconda guerra mondiale, il palazzo venne occupato dai nazisti, e la trasformazione fu completa: da luogo di cultura costruito per gli studenti, la casa divenne una squallida prigione utilizzata dalla Gestapo per torturare prigionieri politici, partigiani, e genericamente tutti gli antifascisti (o presunti tali) che capitavano a tiro. La polizia segreta tedesca, nella Casa dello Studente, ubbidiva agli ordini di Friedrich Engel, conosciuto come "il boia di Genova". Il 23 aprile 1945, i nazisti, prossimi all'imminente sconfitta, abbandonarono l'edificio bruciando la documentazione custodita: da questo gesto però scaturì un vero e proprio incendio incontrollato, che bruciò gran parte dell'edificio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel dopoguerra la Casa dello Studente potè finalmente contare su un futuro migliore: divenne un rifugio per i genovesi che avevano perso la casa a causa dei bombardamenti, e poi l'edificio venne restituito alla gestione dell'Università.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ronaldo e Georgina di nuovo in Liguria: bagno a Portofino e cena a Paraggi

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • A7, chiude per 15 giorni la galleria tra lo svincolo A12 e Bolzaneto: le modifiche al traffico

  • Il primo giorno del ponte San Giorgio, tra code e qualche intoppo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento