Body Worlds, la mostra con cadaveri veri, prorogata al 31 luglio

A grande richiesta, Body Worlds, che ha quasi raggiunto i 50 mila visitatori a Genova - inclusi bambini e ragazzi - farà parte dell'offerta estiva del Porto Antico

Body Worlds – Al cuore della vita, la mostra dedicata al “vero mondo del corpo umano” sarà visitabile a Genova, ai Magazzini del Cotone nell’area del Porto Antico, fino al 31 di luglio anzichè terminare il 31 maggio. L’esposizione è aperta il venerdì e il sabato dalle 10 alle 23.00 e la domenica dalle 10 alle 21.00 (ingresso consentito fino ad un’ora prima della chiusura).

A grande richiesta, Body Worlds, che ha già contato 40 milioni di visitatori in tutto il mondo, e quasi raggiunto i 50 mila visitatori nel capoluogo ligure - inclusi bambini e ragazzi - farà parte dell’offerta estiva del Porto Antico di Genova, la grande piazza sul Mediterraneo.

«La chiave del successo è sicuramente il forte valore scientifico e culturale dell’esposizione che è adatta a tutte le età – ha dichiarato Fabio Di Gioia, curatore in Italia della mostra -  i visitatori sono accompagnati alla scoperta di se stessi, guidati da un linguaggio semplice ed esauriente che permette di cogliere la funzionalità di tutti i meccanismi biologici e i più profondi dettagli delle patologie possibili. La mostra sviluppa una coscienza e una sensibilità nuove, della salute e del suo mantenimento».

«Grande apprezzamento hanno avuto i numerosi eventi collaterali e le iniziative che abbiamo sviluppato insieme ad altre associazioni e realtà, rendendo la visita a Body Worlds un’esperienza completa ed educativa per tutti, dalle famiglie a giovani studenti: dalla campagna anti fumo iniziata a Pasqua, all’educazione alla salute promosso con Ipasvi. Crediamo a questo tipo di promozione e sicuramente anche nel mese di giugno e luglio organizzeremo e proporremo nuovi eventi e altri appuntamenti per visitare la mostra» ha concluso Di Gioia.

Oltre 160 plastinati, tra cui 14 corpi a figura intera, singoli organi, configurazioni d'organi e sezioni corporee trasparenti, i visitatori possono ammirare la straordinaria sinergia tra organi ed apparati che rende possibile la vita. Nella mostra, curata da Angelina Whalley di Artts & Sciences e Fabio Di Gioia per la Da Vinci - Grandi Eventi, sono esposte sezioni che permettono di visualizzare, in maniera chiara e diretta, le posizioni degli organi all’interno del corpo umano e le affascinanti configurazioni dei vasi sanguigni, mostrando la complessità della rete capillare che alimenta il nostro corpo. Attraverso un confronto diretto tra organi sani ed organi affetti da patologie è immediatamente comprensibile che cosa accade quando il corpo si ammala e come sia possibile, con uno stile di vita sano, poter prevenire pericolosi problemi di salute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mostra, ideata dal noto medico e scienziato tedesco Gunther von Hagens, si presenta con l’allestimento dal titolo Al Cuore della Vita, focalizzato sul cuore, motore dell’esistenza, e sul sistema cardiovascolare. Il visitatore può entrare con i propri occhi all’interno del corpo umano, nei suoi meccanismi vitali, consentendo una migliore comprensione di tutte le sue caratteristiche e funzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Coronavirus: in Liguria 3.772 positivi e 595 morti. Scendono i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
GenovaToday è in caricamento