Giovedì, 13 Maggio 2021
Cultura

Serena Bertolucci saluta Palazzo Reale con il record di ingressi

La direttrice del polo museale di via Balbi ha preparato le valige, non senza commozione: da gennaio ricoprirà ufficialmente la carica di direttore della Fondazione Palazzo Ducale

A Genova - e non solo - è nota, più che con il suo nome, con una definizione: direttore felice. E da direttore felice, anche se un po' malinconico, Serena Bertolucci saluta Palazzo Reale, e si prepara alla nuova avventura come direttrice della Fondazione di Palazzo Ducale, che inizierà con il nuovo anno.

La carica è stata ufficializzata a ottobre, lasciando a Bertolucci il tempo di organizzare le cose a Palazzo Reale e lasciarlo pronto per chi prenderà il suo posto. Un anno che si chiude in positivo, visto che il polo museale di via Balbi ha chiuso il 2018 con il numero daa record di 114mila visitatori, ed è stato teatro di numerose iniziative d’avanguardia fortemente volute dal suo direttore: aperture serali, eventi a tema per bambini, spettacoli ed eventi che hanno unito arte, cultura, musica, teatro e persino tecnologia (con il ballo dei robot) e cinema, grazie alle riprese del nuovo film di Veronesi, “Moschettieri del re”.

Non c’era quindi un momento migliore, per Bertolocci, per salutare la sua creatura. E ha deciso di farlo con le parole di una donna coraggiosa e avanguardista come Emily Dickinson: «Per fare un prato occorrono un trifoglio e un'ape. Un trifoglio e un'ape. E il sogno. Il sogno può bastare. Se le api sono poche», ha scritto su Facebook, ringraziando «tutte le coraggiose api che hanno sognato Palazzo Reale e il Polo Museale della Liguria. Arrivederci». E aggiungendo l’hashtag che ormai la rappresenta, #direttorefelice, unito a un #direttorecommosso, che a Palazzo Reale è rimasta per 3 anni, e si prepara a rimanerne 5 a Palazzo Ducale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serena Bertolucci saluta Palazzo Reale con il record di ingressi

GenovaToday è in caricamento