I Baci Perugina parlano in genovese: ecco i bigliettini in dialetto

Iniziativa della storica azienda dolciaria con nove dialetti e cento proverbi popolari

Parleranno anche in genovese i mitici Baci Perugina grazie all'iniziativa della storica azienda dolciaria italiana che ha deciso di realizzare una nuova serie dei famosi bigliettini che avvolgono il cioccolatino.

Nove dialetti tra cui il genovese

Sono stati infatti selezionati ben cento detti e proverbi popolari in nove dialetti diversi (pugliese, genovese, milanese, romano, veneto, siciliano,piemontese, napoletano e perugino) per omaggiare l’Italia e le sue culture con un’edizione speciale di “Parla come… Baci”  che parla ai giovani, che si scoprono incuriositi dei dialetti. Una special edition per raccontare la cultura italiana attraverso espressioni uniche e detti popolari della tradizione che solo in dialetto assumono il loro senso vero e originale, e che ancora oggi sono capaci di connettere, identificare, divertire. Ogni cartiglio contiene un proverbio diverso in dialetto con la traduzione in italiano, su ogni singolo incarto del cioccolatino invece vi è incisa la traduzione di “bacio” nei dialetti scelti. La saggezza popolare ha tramandato di generazione in generazione detti che ancora oggi risuonano attuali e veritieri e che spesso sono utilizzati, sia da grandi che da giovani, come intercalari che ravvivano un discorso e che addirittura lo rendono concreto e persuasivo per la forma imperativa e quasi sacrale nella quale sono espressi.

Ai giovani interessano i dialettii

Come dimostrato da uno studio condotto da Baci Perugina, tra i millennials la curiosità di scoprire i dialetti è molto forte: desiderio di creare un legame forte con la propria famiglia (67%), volontà di conoscere la storia di determinati termini ed espressioni (59%) o possibilità di arricchire il proprio parlato con espressioni colloquiali (52%). Sono queste alcune delle ragioni per le quali 6 giovani su 10 utilizzano il dialetto e sono incuriositi dalla possibilità di impararlo.

L'iniziativa sui social

Inoltre, “Parla come… Baci” approda sul sito (baciperugina.it) e coinvolgerà tutti gliinternauti rendendoli protagonisti e invitandoli a condividere i detti popolari della loro città o regione, creando una vera e propria mappa interattiva dell’Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Coronavirus: sempre più casi a Genova, ipotesi coprifuoco in alcune zone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento