menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Street art: in centro un robot di Labadanzky. Ma qualcuno l'ha già rotto

In piazza De Ferrari, a pochi passi dalla fontana, l'installazione realizzata prendendo spunto dalle lattine di zuppa Campbell's, rese celebri da Andy Warhol

Tornano in città i robot di Labadanzky, collettivo di giovani artisti genovesi nato nel 2011. In piazza De Ferrari, è comparso uno dei loro curiosi "pupazzoidi", una lattina di zuppa con braccia e gambe che ha attirato l'attenzione di visitatori e cittadini. Purtroppo però l'opera non è durata molto a lungo: nella notte, qualcuno l'ha distrutta.

Gli artisti del collettivo, che fondono tecnologia, quotidianità e arte per realizzare progetti di "street art" utilizzando materie prime immediate, leggere e altamente riciclabili, si sono chiaramente ispirati alle famose lattine di zuppa Campbell's, diventate celebri grazie alle opere di Andy Warhol. Un omaggio più o meno velato all'artista pop proprio nei primi giorni della sua mostra a Palazzo Ducale, a pochi passi dall'installazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento