"I costruttori di imperi o lo Schmurz" al Teatro della Tosse

Dal 16 al 27 ottobre al Teatro della Tosse va in scena la prima nazionale di "I costruttori di imperi o lo Schmurz".

Una famiglia in fuga da qualcosa o qualcuno. Un rumore spaventoso scandisce gli spostamenti da un piano all’altro, da un appartamento a un altro. A ogni spostamento si riparte alleggeriti di qualcosa: beni di prima necessità, oggetti, ricordi e sentimenti sembrano evaporare. Mano a mano che la famiglia sale di piano, gli appartamenti sono sempre più piccoli e malridotti, e solo la giovane figlia, l'unica a mantenere il ricordo di ciò che è stato, sembra accorgersene. 

Su tutta la vicenda incombe lo Schmurz, metafora del mistero angoscioso del vivere, personaggio muto, immobile, eternamente presente, ma invisibile agli occhi dei protagonisti, tranne che della figlia. Maltrattato, picchiato, isolato dagli altri personaggi, senza apparenti ragioni, sembra il capro espiatorio di una società allo sbando. 

Boris Vian (1920 –1959) fu scrittore, attore, drammaturgo, ma anche ingegnere e trombettista, folgorante talento dell’esistenzialismo postbellico parigino. I costruttori di imperi viene definita dai critici la sua opera teatrale più matura.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Armando - la voce dell'ignoranza": il talk show approda online

    • 13 marzo 2021
    • Internet
  • "Temporaneamente presenti (è già qualcosa)": lo spettacolo del Teatro dell'Ortica va in streaming

    • dal 27 febbraio al 13 marzo 2021
    • Internet

I più visti

  • Mercato dei Produttori, a Genova i prodotti tipici delle vallate

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 7 marzo 2021
    • Eataly
  • "Passeggiata infernale": viaggio nella Divina Commedia alla miniera di Gambatesa

    • dal 6 al 27 marzo 2021
    • Miniera di Gambatesa
  • Visita alla fioritura del camelieto storico di Villa Durazzo Pallavicini

    • dal 20 febbraio al 5 aprile 2021
    • Villa Durazzo Pallavicini
  • Quokka Polo Positivo, un nuovo spazio dove arte, cultura e spettacolo si incontrano: il programma

    • dal 29 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Quokka Polo Positivo
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento