"Lo Sciopero del Sole": concerto della Bandabardò al Goa Boa

Arriva al Goa Boa di Genova Lo Sciopero del Sole, concerto tratto dalla “canzone ecologista” della Bandabardò per promuovere e valorizzare la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali. Una Festa in collaborazione con Legambiente alla quale parteciperanno anche Pagliaccio, frutto maturo di Musicraiser e Dj Pravda con il suo letale mix di balkan beat, gipsy groove, russian ska, tarantella e latin patchanka.

Fulcro dell’esibizione con la quale la Banda ha aperto il Concertone del Primo Maggio 2016 a Roma e di alcuni eventi di sensibilizzazione sul tema dei rifiuti organizzati previsti per l’estate 2016, Lo sciopero del Sole è oggi suonata in una nuova versione utilizzando esclusivamente strumenti – creati dalla Gaudats Junk Band – strampalati e poetici, costruiti con rifiuti e materiale di riciclaggio ispirata alla politica dello “zero waste” e ai principi e progetti di Rossano Ercolini (premio Goldman 2013, il nobel per l’ambiente).

Una vecchia valigia, un vecchio fustino del dash, un tubo di pvc, vecchi sportellidei contatori gas o acqua, lamiere, tappi a corona, barattoli, padelle varie e la Batteria è completa. Una vecchia tanica di plastica con un bastone di comune legno di abete e qualche aggeggio da ferramenta costituiscono il Basso (bassotanica) a due corde, mentre per fare la Chitarra sono stati utilizzati una vecchia cassetta del vino, uno scolapasta ed una ciotola metallica del gatto. Il manico è un pezzo di abete proveniente da un vecchio bancale e la tastiera da unbattiscopa di mogano. Per il Tubofono, originale strumento a percussione, solo comunissimi tubi in pvc da idraulica che, tagliati nelle giuste lunghezze e percossi con ciabatte infradito, producono un suono a metà strada tra una marimba ed uno strumento a fiato.

Era il 1998 quando la Bandabardò pubblicava Lo Sciopero del Sole, canzone – filastrocca profetica in cui il sole, indignato e stanco perchè l’aria si è fatta ormai irrespirabile, lascia tutti e va via. Con il nuovo progetto la band toscana ripropone la canzone ecologista in una nuova versione suonata con strumenti realizzati da materiali di scarto, in collaborazione con Legambiente per promuovere e valorizzare la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali.

Con i suoi oltre 1200 concerti, le collaborazioni con artisti del calibro di Goran Bregovic, Patty Pravo, Litfiba, MaxGazzè e 23 anni di attività la Bandabardò può dirsi a buon diritto una delle live band più vitali in Italia. I loro concerti sono feste straripanti d’affetto: il pubblico vi partecipa numerosissimo, cantando infaticabile ogni canzone, duettando continuamente con gli artisti sul palco, senza perdersi un solo verso, in uno scambio d’intesa che non smette mai di sorprendere la Banda stessa. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Quinto al Mare: l'aristocrazia dei capitani": tour tra percorsi antichi, arte svelata, commercio e devozione

    • solo domani
    • 15 aprile 2021
    • Fermata AMT Europa 14 San Pietro - Linea 17
  • "Allerta Rossi", lo spettacolo online per tutti i fan di Vasco Rossi

    • Gratis
    • 16 aprile 2021
    • Facebook Watch
  • "Genova città fragile": c'è tempo fino a maggio per partecipare alla call

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 11 maggio 2021
  • "Dar corpo al corpo": la mostra alla Wolfsoniana di Nervi

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 26 settembre 2021
    • Wolfsoniana di Nervi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento