I Blindosbarra tornano insieme, live al teatro Govi

Venerdì 25 e sabato 26 aprile 2014 alle ore 21 il palco del Teatro Rina e Gilberto Govi diventa cornice di un grande ritorno della scena musicale genovese: dopo 10 anni di inattività i Blindosbarra si riuniscono per festeggiare insieme la voglia di tornare a suonare, di continuare ad esprimersi e di stupire con qualcosa di inaspettato.

25 aprile, opening act Andy Mittoo

Chi sono i Blindosbarra. Il progetto Blindosbarra nasce nel 1992, anno delle celebrazioni colombiane, periodo di grandi contestazioni e di fermento per i giovani “artisti” e band musicali. Siamo a Genova, città di Macaia e di stretto vicolame, pochi giovani, pochi soldi, ma molte idee. E’ il momento delle Posse, del Ragamuffin e dell’HipHop, della World Music e dell’uso consapevole dei campionatori, dei sequencers e di tutte le nuove tecnologie.

La scena genovese, come altre città, produce un discreto numero di artisti, alcuni destinati a scomparire, altri a rimanere nel tempo. E’ il caso del gruppo nato da un’idea del bassista e produttore Vittorio Dellacasa, che in controtendenza rispetto a quanto andava affermandosi fra i gruppi di area non-rock, decide di sistemare un combo completamente acustico, dotato di sezione fiati e di percussioni, lontano dall’acid-jazz di moda all’epoca e più vicino Ad un certo funk ruvido e grezzo (Defunkt, James White and the Contortions, A Certain Ratio).

I Blindosbarra pubblicano il primo lavoro nel 1993: esso contiene tracce in italiano, in dialetto genovese (che non abbandoneranno mai) e alcuni brani strumentali. E’ un funk torrido, immediato e genuino che riscuote notevole attenzione fra gli addetti ai lavori e lancia la band in un lungo giro, per lo più nei centri sociali e nei club più alternativi. I Blindosbarra, nella formazione originale, sono tutti figli di portuali, così le liriche sono impregnate delle atmosfere e delle lotte dei lavoratori. Proprio per la grande energia dimostrata dal vivo, i Blindosbarra suscitano l’interesse di produttori e musicisti e affrontano palchi sempre più impegnativi come il Concerto del 1° Maggio a Roma nel 1996 e l’apertura del concerto degli U2 a Reggio Emilia l’anno dopo, davanti a 150.000 persone.

Le esperienze sono tantissime e nel 2003 partecipano all’ “MTV brand new tour” insieme a Punkreas, Meganoidi, BandaBardot e altri gruppi. Ma è l’ultimo capitolo live della band che lascia comunque alle spalle centinaia di concerti e 4 cd: è nell‘autunno del 2004 che i Blindosbarra si ritirano dalle scene live e decidono di non proseguire la strada della registrazione in studio.

2004-2014 dieci anni in cui, per un motivo o per un altro Vittorio Dellacasa (basso), Alberto “Bobby Soul” Debenedetti (voce), Massimo Tarozzi (batteria), Claudio Mariani (chitarra), GianMarco “Pantera” Pietrasanta (flauto e sassofono) e Leo Martina (tastiere) hanno tenuto contatti tra di loro e sono sempre stati presenti nella vita musicale l’uno dell’altro, ed è al Teatro Rina e Gilberto Govi di Genova che decidono di tornare dieci anni dopo per due incredibili notti live.

Andy Mitto (25 aprile): cantante, tastierista, autore, compositore, arrangiatore e produttore.
Ha collaborato con artisti di fama internazionale tra i quali Derrick Morgan (tour italiano nel 2006) DENNIS Alcapone, Winston Reedy, Dave Barker, Ken Boothe (tour primaverile europeo nel 2013), Christopher Ellis Ed Alton Ellis: fu proprio quest’ultimo a ribattezzarlo “The New Jackie Mittoo”, viste le sue doti vocali, di tastierista e compositore.

Il suo percorso musicale inizia all’età di 12 anni ed è stato influenzato da diversi genere: Rock, Blues, Etnico ecc.

Nel 2004 si affaccia alla musica Reggae diventando membro della storica band ligure Skankin’ Time, dalla quale si allontana dopo la realizzazione nel 2007 del disco autoprodotto “Splende”.

Nel 2009 fonda il progetto Andy Mittoo & The Groove Makers con brani di propria composizione in stile Reggae/Pop & Soul. L’esordio è il 25 aprile 2009 alla Festa del Sole, uno tra i più importanti festival reggae d’Italia, davanti a un pubblico di 2000 persone riscuotendo sin da subito molto successo e guadagnandosi il rispetto nella propria città. Nel luglio dello stesso anno si esibisce al Festival Rototom Sunsplash nell’area showcase attirando anche l’attenzione di RastaSnob che ha pubblicato recensioni e articoli sull’omonima e più importante reggae magazine italiana.

L’attività live vede la band impegnata in numerosi club e festival, come la Festa del Sole, Bornasco Reggae Festival, Chicobum Festival, Balla coi Cinghiali, Rock in Ring, Parco del Valentino.

Iniziano da subito anche come backing band suonando con diversi artisti jamaicani tra cui Chris Ellis (2009), Dave Barker (2010) E Ken Boothe (2011).

Andy si esibisce anche in molti Showcase con Sound System e DJ, aprendo anche il concerto di KIMANI MARLEY e di MAMA MARJAS.

Nel 2011 partecipa ad alcuni concorsi italiani, tra i quali Italia Wave, Pop Me Up, Grif, Sole A Mezzanotte, arrivando sempre tra i finalisti. Nello stesso anno produce un EP dal titolo “FIRE INSIDE” , coinvolgendo i musicisti della nota ska band italiana MR T-BONE & THE YOUNG LIONS, di cui Andy è anche membro.

Nel 2012 si esibisce come solista alla Valentine Celebration tenutasi alla Brixton Academy di Londra aprendo lo show per Jimmy Riley, L.U.S.T.Crew, Freddy Mc Gregor e John Holt, davanti a 5000 persone, accompagnato dalla jamaicana Ruff Cutt Band.

Il 2013 è l’anno del primo disco ufficiale.

E’ stato annunciato nel mese di maggio a Londra attraverso numerose radio come la Roots Fm, Rjr Radio ed
è stato anche trasmesso da Rodigan il brano “No Pain” alla BBC nel suo programma BBC 1XTRA. L’album è uscito in commercio per l’etichetta londinese Roots Rockers di Patrizia "TRISH" de Rosa (manager di Ken Boothe). Il disco è composto da 13 brani ed è stato prodotto dallo stesso Andy Mittoo, registrato e mixato alla Greenofog Studio di Mattia Cominotto (Genova), e masterizzato da Giovanni Versari a La Maestà di Tredozio (Forlì).

E’ un disco molto vario e passa dal reggae classico di “I Leave It To You” allo ska di “No Pain” e dal roots di “Freedom” al rocksteady di “You Are Welcome”.

Il video del singolo “I Leave It To You” è attualmente visibile su YouTube e su altri siti di reggae, e sarà prossimamente in rotazione sul canale televisivo SKY ABN TV 290 nel programma Reggae Focus, per il quale è stata fatta recentemente un’ intervista a Londra.

L’album sta riscuotendo un meritato successo di pubblico e critica con recensioni positive su varie pubblicazioni del settore, come Reggae Vibes in Olanda, Reggae France in Francia .

Andy Mittoo viene anche notato dall’etichetta discografica italiana RISERVA SONORA di Marco Mori, con la quale ha iniziato un nuovo percorso artistico che ha avuto il suo esordio il 14 gennaio 2014 con il singolo “Questione di un Attimo”, che è già nella classifica nazionale del MEI.

Si ricorda la prestigiosa esibizione solista come ospite per il compleanno del leggendario produttore ancora vivente BUNNY LEE, con band giamaicana nata per l’occasione dalla fusione di tre grandi formazioni, tenutasi al più che noto Jazz Cafè di Londra.

Oltre ai suoi progetti Andy Mittoo collabora con Raphael, con cui ha intrapreso il tour Raphael & Eazy Skankers featuring Andy Mittoo, e con Prinzy, un dj e producer con cui produce degli inediti, come “Burnin‘”.

Andy è anche musicista membro dal 2008 della più che nota ska band italiana Mr T-BONE & the Young Lions, fondata da Mr T-Bone, trombonista membro attuale degli AFRICA UNITE, ed ex di GIULIANO PALMA & THE BLUEBEATERS.

L’attività come “giovane leone” inizia prendendo parte al tour europeo del disco Heroes (primo disco ska nel 2009 in Canada), suonando in numerosi festival internazionali come il Rototom Sunsplash, Mighty Sound e in moltissimi club in tutta Europa (Spagna, Francia, Germania, Austria, Svizzera, Lussemburgo, Slovenia, Croazia, Rep. Ceca, Rep. Slovacca), condividendo palchi con Marki Ramones, Africa Unite, Tre Allegri Ragazzi Morti, Doreen Shuffer, The Slackers, Aggrolites, Ethiopians, The Congos, The Abyssinians, Victor Rice, Dawn Penn, Jojo Mayer.

Nel 2010 Andy è, invce, protagonista con il video “The President Of The Republic Of Banana” andato in onda su All Music.

Nel 2011 registra con la band di Mr T-Bone l’album Nothing To Lose, uscito in America nell’ottobre 2011 (Jump Up Records - Chicago USA), e in Italia il 17 aprile (Metatron/Incipit-Egea), riscuotendo molto successo tanto da risultare al secondo posto tra i migliori album in ambito ska-reggae del 2011.

Il tour promozionale del 2012 lo ha visto solcare palchi importanti come il Miami Festival, Arezzo Wave, e molti altri.

In scena venerdì 25 e sabato 26 aprile 2014 alle ore 21
Prezzi biglietti: Intero € 15,00 – Ridotto € 12,00 – Under 14 € 8,00
Orari Biglietteria: Giovedì dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00
Per info e prenotazioni:
Teatro Rina e Gilberto Govi, via Pastorino 23 R
Tel: 010 74 04 707
Mail: biglietteria@teatrogovi.it
Web: www.teatrogovi.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Apre la pista di mini quad per bambini a San Fruttuoso

    • solo domani
    • 12 aprile 2021
    • San Fruttuoso
  • Quokka Polo Positivo, un nuovo spazio dove arte, cultura e spettacolo si incontrano: il programma

    • dal 29 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Quokka Polo Positivo
  • Appennino genovese: presentazione del libro 100 escursioni sui monti di Genova

    • solo domani
    • Gratis
    • 12 aprile 2021
    • Internet
  • "Quinto al Mare: l'aristocrazia dei capitani": tour tra percorsi antichi, arte svelata, commercio e devozione

    • 15 aprile 2021
    • Fermata AMT Europa 14 San Pietro - Linea 17
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento