Satura compie 25 anni e festeggia a Palazzo Stella

È 5026 il numero di quanti fra soci, collaboratori, artisti, fotografi, musicisti, letterati, filosofi, donne e uomini della cultura e dello spettacolo hanno aderito e partecipato attivamente alla crescita di Satura che sabato 2 marzo 2019, nella splendida cornice di Palazzo Stella festeggia il suo venticinquesimo anniversario.

Per l’occasione, Palazzo Stella ospiterà nel corso di tutta la giornata una serie di eventi per ricordare, rileggere e testimoniare il percorso fatto, ma anche, e soprattutto, per tracciare un nuovo cammino di sviluppo che ci proietti nel futuro. Sarà possibile prendere parte a una visita guidata del Palazzo Stella con una voce recitante che ne racconterà la storia ed il recupero architettonico. Alle ore 17:00 sarà inaugurata l’importante mostra “Ieri, oggi, domani” un percorso inedito tra opere scelte di oltre 130 artisti, tra cui importanti nomi dell’arte ligure e nazionale, invitati a partecipare all’avvenimento. Un ricco programma, quindi, con presentazioni, testimonianze ed ancora teatro, letteratura, musica e tanta allegria.

La storia di Satura

Nata nel 1994 dall’idea di Mario Napoli e un gruppo di intellettuali, amici ed artisti, di creare un polo di promozione e diffusione delle arti nel cuore del centro storico genovese, oggi può dirsi una vera istituzione culturale in Liguria con ramificazioni e contatti su tutto il territorio nazionale. Ha saputo, infatti, distinguersi come centro di produzione culturale impegnato nella ricerca artistica in senso ampio: ha presentato 780 mostre d’arte visiva (pittura, fotografia, scultura, installazioni, design, video), 416 presentazioni di libri, 115 concerti musicali, 102 conferenze e 83 spettacoli teatrali, registrando 550.000 visitatori.

Nel corso degli anni Satura ha ospitato grandi personalità: da Gillo Dorfles ad Achille Bonito Oliva, da Aldo Giorgio Gargani a Giulio Giorello, da Rossana Boscaglia a Vittorio Sgarbi, da Vittorino Andreoli a Elmar Salmann ed ancora personalità del calibro di Edoardo Sanguineti, Enrico Baj, Gina Lagorio, Flavio Caroli, Martino Oberto, Gabriele Perretta, Roberto Senesi, Karl Stirner, Federico Guida, Franco Loi, Pierre Restany, Maria Pia Spaziani, Gaetano Savatteri, etc. È stata, inoltre, location di grandi mostre tra cui Giorgio De Chirico, Turi Simeti, Percorsi del Novecento, Genova Meets Easton, Vettor Pisani, Omar Galliani, Time to talk ± 100 Iranian Contemporary Artist, “HAEC EST CIVITAS MEA. Opere di giovani artisti dell'Accademia "I.S. Glazunov" di Mosca”, perché sono proprio i giovani e gli emergenti che ne fanno un polo di grande attrattiva, un laboratorio dove è possibile sperimentare, mettendo a confronto le diverse anime del fare arte oggi.

L’Associazione ha partecipato attivamente alla promozione di "Genova Città della Cultura" nel 2004, organizzando diverse manifestazioni e, grazie al recupero dei suoi magnifici locali, si presenta sempre più idonea a ospitare mostre, dibattiti, convegni e appuntamenti culturali di crescente rilevanza.
Non si può, inoltre, non ricordare l’organizzazione del Festival della Letteratura del Crimine che per sette anni ha raccolto a Genova alcune tra le firme più importanti della letteratura gialla o la creazione del Concorso Nazionale d’Arte Contemporanea SaturARTE, giunto alla ventitreesima edizione e che ha ricevuto per due volte la Medaglia del Presidente della Repubblica, e della Biennale di Genova, che ha coinvolto, nel 2017, 10 location e 282 artisti.

In passato, la sede di Palazzo Stella fu prima residenza nobiliare, poi convento, asilo, palestra di boxe ed infine magazzino; una volta restaurato, si trasforma in Centro per la Promozione e Diffusione delle Arti. Oggi l'Associazione conta oltre 2.400 iscritti e nove diversi spazi - “La sala maggiore”, “La sala prima”, “Il portico”, “La cisterna”, “Il pozzo”, “La colonna”, “La sala idea”, “La sala intermezzo” e “La sala delle volte” - su una superficie complessiva, di oltre 500 mq che ne fanno una location ideale e unica per prestigiosi progetti espositivi ed eventi. All’interno di SATURA sono attivi i Corsi di Scrittura Creativa, Pittura, Linguaggio Teatrale e Comunicazione.

Centinaia sono i contatti giornalieri attraverso il sito www.satura.it, 45.000 gli iscritti alla mailing list, 20.000 gli amici sui profili Facebook, 10.000 i follower su Instagram e 4.300 su Twitter. Tutto ciò senza dimenticare le attività sociali rivolte all’esterno dell’Associazione a favore di Anlaids e dell’Istituto Giannina Gaslini.

Il programma della giornata:

ORE 17:00
intervento delle Autorità

ORE 17:15
performance musicali e teatrali a sorpresa

ORE 17:30
inaugurazione della mostra “IERI, OGGI, DOMANI” con opere scelte di oltre 130 artisti invitati a testimoniare la contemporaneità

ORE 18:30
esibizione del Coro “Claudio Monteverdi”

ORE 19:00
brindisi e taglio della torta

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • L'Acquasola diventa un ristorante a cielo aperto: il menu completo, i locali, come prenotare

    • dal 1 settembre al 31 ottobre 2020
    • Parco dell'Acquasola
  • Genova si trasforma in un museo a cielo aperto con la mostra "Una sfera tra i due mondi"

    • Gratis
    • dal 16 settembre al 30 novembre 2020
  • Ripartono le escursioni alla scoperta dei cavalli in libertà del Parco dell'Aveto

    • dal 31 maggio al 27 dicembre 2020
  • Festival dell'Acquedotto, edizione 2020: il programma

    • dal 29 agosto al 27 settembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    GenovaToday è in caricamento