menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genova pazza per il cinema: presi d'assalto i provini per il film di Checco Zalone

Centinaia di persone si sono presentate in villa Bombrini, tra venerdì 19 e sabato 20 aprile ai provini per entrare nel cast del nuovo film di Checco Zalone "Sole a catinelle"

Genova - La voglia di diventare attori, la curiosità, o più semplicemente, farsi due risate. Sono tante le motivazioni che hanno spinto i genovesi, giovani e non, a partecipare ai casting per il nuovo film di Checco Zelone, dal titolo "Sole a catinelle".

I provini sono iniziati giovedì 18 aprile a Santa Margherita Ligure e sono proseguiti venerdì 19 e sabato 20 in villa Bombrini, a Cornigliano. Altissima l'affluenza dei genovesi, tanto che venerdì 19 aprile la coda, nella sala adibita per il casting, era notevole.

Volti giovani, giovanissimi, ma anche persone adulte e pensionati. Checco Zalone ha saputo attirare davvero tutte le generazioni, tutte pronte a mettersi in gioco pur di avere un po' di notorietà, e magari anche qualche soldino che di certo, in periodo di crisi, è sempre ben accetto.

Siamo andati lì, a scrutare emozioni e sensazioni di aspiranti attori e attrici, per la maggior parte delusi dalle modalità con cui si è svolto il provino. «Ci hanno semplicemente fatto compilare un modulo, chiesto i documenti e fatto una foto. Arrivederci, le faremo sapere» ci raccontano Giorgia e Davide, giovanissima coppia presentatasi ai provini. «Ci aspettavamo di dover fare qualcosina in più».

Stessa versione fornita da Gaia, giovane studente, che non si è fatta scappare questa opportunità: «Esatto, una foto e niente di più. Giudicheranno in base a questo e al modulo ci hanno detto».

Tante persone in villa Bombrini, quasi tutte senza esperienza nel settore: «Siamo venute per curiosità - confessano Francesca e Barbara - non abbiamo mai fatto nulla del genere, ma non sapevamo cosa fare e ci siamo dette, perché non provarci? Si, provino deludente, una foto e tanti saluti, ma non mi aspettavo molto di più».

Tra le aspiranti attrici c'è anche chi di solito recita a Teatro: «Faccio parte di una compagnia teatrale - ci racconta Maria, subito dopo il provino - è lì che ho saputo di questa opportunità. Purtroppo il provino è stato rapido e indolore, foto, modulo e via».

Ma scovando tra tutti i partecipanti, a fatica, abbiamo trovato chi il provino l'ha fatto sul serio, si tratta di Desirè, non una alle prime armi, ma attrice con esperienza: «Si, io ho fatto il provino. Foto, modulo e poi una ripresa video. Ho letto giusto due frasi, dicono che mi faranno sapere. La diversità dei provini? Penso che sia semplicemente perché stanno cercando soprattutto comparse e qualche attore. Personalmente lavoro da tanto nel settore, tra poco uscirà l'ultimo film in cui ho recitato, "Una canzone per il paradiso", di Nicola Di Francescantonio, in cui recitano anche Don Gallo e Gino Paoli».

Ma i provini continuano per tutta la giornata di sabato, altre code sono attese in villa Bombrini a conferma di una grandissima voglia di cinema (o di guadagnare qualche soldino) di tutti i genovesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento