"Il cavaliere di bronzo", solitudini e alluvioni nella Russia dell'800

Vi piacciono le storie d'amore? Vi piacciono le storie d'amore impossibili?

È il 1703. Lo Zar Pietro il Grande, guarda pensoso una larga palude che accoglie nel suo golfo un gelido fiume: la Nevà. Fa freddo, il sole non filtra dalle nuvole e non un'anima a perdita d'occhio. Lì fonda San Pietroburgo, la nuova capitale della Russia.

Nel 1706 la prima alluvione. Nel 1721 la seconda. Nel 1723 la terza. Nel 1726 la quarta. Nel 1729 la quinta.

Per più di 300 volte la Nevà sommerge San Pietroburgo, ma in Piazza del Senato, sopra un masso recintato, ancora si erge la statua di Pietro il Grande, un cavaliere di bronzo con una mano tesa, a proteggere la sua città. 

“Il Cavaliere di Bronzo” racconta della più grande inondazione di tutte: il 19 novembre 1824. Uno spettacolo che mescola intense risate e profonda commozione. Il tutto accompagnato da una colonna sonora composta apposta per questa storia.

Da una parte una statua, dall'altra Evgenij - un uomo senza cognome, un “poveretto” - che vede l'acqua arrivare e non ha più tempo. L'ottusità e l'ingordigia di potere di uno zar defunto, chiedono lo scotto al suddito, sempre al suddito, che lì, in quel punto della Storia, ci si trovava per caso.

È attraverso queste due solitudini speciali, una di bronzo e una di carne, che riusciamo a vivere la storia di un uomo, e di una città, in cui l'acqua è passata attraverso e ha sciacquato via un pezzo di quello che c'era. Anche di noi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Onde teatrali": la drammaturgia diventa podcast con il Teatro Nazionale di Genova

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 6 maggio 2021
  • Daniele Raco torna sul palco online con lo spettacolo "All you can hit"

    • Gratis
    • 28 aprile 2021
  • Lunaria a Levante: appuntamento in streaming con "Giuseppe Marzari, un uomo in frac"

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Internet

I più visti

  • Escursione alla scoperta della via dell’acqua: l’acquedotto del '600, la valle del Geirato e i prati Casalini

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Molassana
  • Tour fotografico di Castello Coppedè

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
  • "Genova città fragile": c'è tempo fino a maggio per partecipare alla call

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 11 maggio 2021
  • Claudia Ottone: la comunicazione emozionale

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Palazzo Grimaldi della Meridiana
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento