"Io amo la morte, come voi amate la vita": l'incontro tra un terrorista e un poliziotto musulmani alla Sala Mercato

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 08/07/2020 al 18/07/2020
    dal martedì al sabato ore 20.30 | giovedì ore 19.30 | domenica e lunedì riposo
  • Prezzo
    10 euro
  • Altre Informazioni

Prosegue la messa in scena dei nuovi spettacoli della 25esima Rassegna di drammaturgia contemporanea del Teatro Nazionale di Genova.

Dall'8 al 18 luglio alla Sala Mercato del Modena arriva Io amo la morte, come voi amate la vita del franco algerino Mohamed Kacimi. Ispirato a fatti realmente accaduti, racconta l’incontro di due giovani francesi di origine araba e musulmani: uno è un terrorista, l’altro un poliziotto.

Due giovani uomini, entrambi francesi di nuova generazione, entrambi musulmani. Uno è un terrorista, barricato nel bagno del proprio appartamento dopo avere compiuto una strage, e l’altro è un poliziotto, che nel corso di un assedio lungo un giorno e mezzo cerca di convincerlo a consegnarsi. Ispirato a fatti realmente accaduti nel 2012, il dramma scritto dall’affermato autore franco-algerino Mohamed Kacimi ha debuttato nel 2017 al Festival di Avignone, suscitando da più parti roventi polemiche e richieste di interruzione delle repliche. Accusato di avere umanizzato eccessivamente il terrorista protagonista della pièce, il drammaturgo ha replicato: «Lo spettacolo disturba perché fa toccare con mano ciò che è l’odio islamista e la banalità del male incarnata dall’attentatore (…). Il teatro è uno strumento adatto a evocare fatti tragici perché ci permette di esorcizzarli».

«Il male ha un volto comune, ha gli occhi vispi e sognanti di un ragazzo che non incute nessuna paura, gli stessi occhi che ritroviamo nel poliziotto” commenta Barbara Alesse, regista della versione italiana di Moi, la mort, je l’aime, comme vous aimez la vie. «È questo il problema che fatichiamo ad affrontare».

Il teatro in sicurezza

Il Teatro Nazionale di Genova ha a cuore la salute degli spettatori, così come quella dei professionisti. L’accesso in sala avverrà nel rispetto delle disposizioni per il contrasto al Covid-19, previa misurazione della temperatura corporea.

Le persone conviventi che desiderano sedersi vicine possono chiederlo scrivendo entro il giorno precedente lo spettacolo a servizioalpubblico@teatronazionalegenova.it.

Per ogni replica saranno disponibili due posti omaggio riservati a uno spettatore in carrozzina e al suo accompagnatore.

La capienza complessiva delle sale a causa del distanziamento sociale sarà limitata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • I Pirati dei Caruggi in streaming con "Pirati da salotto"

    • dal 29 gennaio al 1 febbraio 2021
    • Internet
  • "Il re che aveva paura del buio": spettacolo online per bambini

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • "Sogni", le avventure fantastiche dei burattini di Gino Balestrino: lo spettacolo online del Teatro dell'Ortica

    • dal 24 gennaio al 6 febbraio 2021
    • Internet

I più visti

  • Il Tempo dei Presepi: la pandemia non ferma il Natale a Genova

    • dal 12 novembre 2020 al 2 febbraio 2021
  • Michelangelo Divino Artista: la mostra al Ducale tra sculture e disegni originali

    • dal 21 ottobre 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Ducale
  • A San Fruttuoso torna la pista di pattinaggio sul ghiaccio

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • San Fruttuoso
  • Antiche Botteghe, il tour tra i caruggi di Genova

    • Gratis
    • 23 gennaio 2021
    • MaddAlive
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento