menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo, Liguria sempre più cercata all'estero. Ma le strutture restano indietro

Uno studio condotto da un'agenzia di marketing dimostra che, se il 36% dei turisti stranieri cerca le mete liguri online, il 29% delle strutture non ha un sito internet

Liguria meta sempre più ambita per le vacanze, come dimostra il boom registrato per il lungo ponte di Pasqua , ma le strutture ricettive della Regione sono al passo con i tempi quando si tratta di promuoversi anche all’estero? Secondo un recente studio di Marketing01, agenzia di marketing con sede a Perugia eletta Google Partner, la risposta è no.

Lo studio condotto dall’azienda ha dimostrato infatti che, se il 36% dei turisti stranieri cerca le mete liguri online, il 29% delle strutture non ha un sito internet (o ne ha uno ormai obsoleto e non aggiornato), e ben l’85% non è è visibile dai motori di ricerca dei paesi da cui provengono i maggiori flussi turistici.

Una domanda, quella dei turisti stranieri, che non trova ancora una risposta soddisfacente: soltanto il 56% delle imprese liguri del settore usa Internet per la promozione e la valorizzazione delle proprie strutture. Lo studio ha evidenziato che il 18% delle imprese liguri ha avviato azioni di web marketing nei paesi dell’Unione Europea, una percentuale che si abbassa in Russia, Cina e negli Stati Uniti arrivando, in Oriente, a toccare il 4,5%.

«I dati relativi al web sono in costante crescita, soprattutto negli ultimi 3/4 anni - fa sapere Paolo Bomparola, presidente della Marketing01 - Segno di una diffusione della cultura del web tra gli imprenditori liguri. Ma occorre ancora fare moltissimo: tra le aziende che sono presenti sul web, ben il 66% si affida ai portali aggregatori di offerta, da Expedia a Booking.com. Si tratta di una strategia ovviamente legittima, ma che rischia di impoverire il tessuto imprenditoriale locale, a causa delle notevoli provvigioni che queste grandi aziende multinazionali trattengono».

Proprio per andare in aiuto degli imprenditori liguri, mercoledì 19 e giovedì 10 aprile l’agenzia di comunicazione sarà a Sanremo e a Finale Ligure per due incontri formativi gratuiti sul tema, organizzati in collaborazione con l'Associazione Albergatori di Finale Ligure e l'Unione Provinciale degli Albergatori della Provincia di Savona: «Nel 2016 i flussi turistici regionali in termini di presenza sono cresciuti del 5,37% e attraverso una analisi delle tendenze di ricerca sul web, possiamo dire che nel 2017/2018 questi dati sono destinati a crescere ulteriormente, almeno del 20%. Si tratta di una straordinaria opportunità che la Liguria ed i suoi imprenditori non può farsi sfuggire».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento