Scarpe&Scarpe chiude 11 punti vendita

Nell'elenco rientra anche il negozio in via Rivarolo. Per i lavoratori è prevista la cassa integrazione. I punti vendita sono quelli che hanno reso meno negli ultimi anni

Scarpe&Scarpe, azienda torinese che opera in 19 regioni d'Italia, che sta affrontando la procedura di pre-concordato come altre grandi realtà del settore nazionale e internazionale colpite dalla crisi, ha annunciato lunedì 7 settembre 2020, in un incontro con i sindacati, la chiusura di undici punti vendita. Si tratta dei negozi di Calenzano (Fi), Cornaredo (Mi), Genova in via Rivarolo, Latina, Marcon (Ve), Milazzo (Me), Quartu (Ca), Vanzaghello (Mi) e a Roma nei centri commerciali 'Parco Leonardo', 'Anagnina' e 'La Romanina'.

Per i lavoratori addetti ai predetti 11 punti vendita è previsto l'accesso agli strumenti di integrazione del reddito previsti dalla normativa attualmente vigente. Al termine del periodo previsto dal datore di lavoro, l'azienda valuterà le opportune disposizioni in linea con il piano industriale e finanziario a cui Scarpe&Scarpe sta lavorando con i propri consulenti e che ha l'obiettivo primario di tutelare il numero massimo di posti di lavoro. L'azienda ha inoltre annunciato che per altri 3 negozi è in corso una trattativa con le controparti e che nei prossimi mesi saranno gestiti alcuni esuberi tra i dipendenti del quartier generale di Borgaro Torinese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Si tratta di una decisione difficile ma obbligata, indispensabile per salvaguardare gli altri negozi distribuiti nelle 19 regioni in cui Scarpe&Scarpe è presente - spiega Alessandra Miriello, direttore generale e chief financial officer di Scarpe&Scarpe -. I dati di vendita degli ultimi mesi post-lockdown confermano le nostre previsioni e una situazione di difficoltà che riguarda tutta la distribuzione commerciale, non solo nazionale. Gli 11 store chiusi sono quelli che, negli ultimi anni, hanno performato meno rispetto agli altri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Lite fra vicini di casa degenera, due feriti

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento