menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genova, sei imprese su dieci in ritardo nei pagamenti

Nei primi tre mesi dell'anno oltre metà delle imprese in provincia non ha pagato i fornitori entro i termini contrattuali. Più che raddoppiati in due anni i ritardi superiori ai 30 giorni. L'analisi del trend mostra in tutta la regione segnali di crisi

Genova - Nel primo trimestre 2013 il 39,5% delle imprese della provincia di Genova ha pagato alla scadenza le fatture ai propri fornitori, mentre il 49,2% ha saldato con un ritardo fino a 30 giorni oltre il termine e l'11,3% con un ritardo superiore ai 30 giorni.

Una performance peggiore sia della media regionale che di quella nazionale, in cui si segnala in particolare il peggioramento dei ritardi gravi, più che raddoppiati in due anni, passando dal 4,2% del 2010 all'11,3% attuale.

È quanto si evince dallo Studio Pagamenti 2013 realizzato da Cribis D&B, la società del Gruppo CRIF specializzata nelle business information, che ha analizzato i comportamenti di pagamento delle imprese liguri nel primo trimestre 2013.

La classifica della puntualità a livello regionale vede, al primo posto Savona con il 52,8% di imprese puntuali, seguita da Imperia (51,2%), La Spezia, (40,9%) e Genova (39,5%). Nella media regionale, il 44,1% delle imprese liguri ha onorato puntualmente i propri impegni nei confronti dei fornitori, mentre il 45,5% ha saldato le fatture con un ritardo fino a 30 giorni dai termini concordati e il 10,4% oltre i 30 giorni.

Dall’analisi del trend si osserva che, nonostante un miglioramento dei pagamenti puntuali in regione rispetto al 2010, nello stesso periodo di osservazione i ritardi superiori ai 30 giorni sono aumentati addirittura del +142%. A dimostrazione che anche in Liguria in questi ultimi anni sono cresciute le difficoltà delle imprese a onorare gli impegni assunti entro i termini concordati. Nel primo trimestre del 2013 la Liguria esibisce performance di pagamento inferiori rispetto alla media del Nord Ovest (49,2% di imprese puntuali e 10,4% di ritardi oltre i 30 giorni) e inferiori alla media italiana (45,9% di imprese puntuali, 11,1% di ritardi oltre i 30 giorni).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento