rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia

La crisi non risparmia i ristoranti, fatturati in calo del 25-30 per cento

Nel 2011 i ristoratori genovesi hanno registrato una perdita media di fatturato del 25-30% rispetto all'anno precedente. Cala l'occupazione (5 per cento) e aumenta il tasso di chiusura delle attività. Meno colpiti locali low cost

La crisi non risparmia i ristoranti di Genova. Secondo i dati resi noti dal presidente dell'associazione ristoranti Fepag Ascom Giorgio Bove, nel 2011 i ristoratori genovesi hanno registrato una perdita media di fatturato del 25-30% rispetto all'anno precedente.

Inevitabili le ricadute sull'occupazione con un calo medio del 5% e un aumento del tasso di chiusura delle attività dell'8%. Si teme che il fatturato possa scendere di un ulteriore 10 per cento. Dati piuttosto allarmanti se si pensa che il settore della ristorazione in Provincia di Genova occupa circa 9 mila addetti.


Soffrono un po' meno i locali con menù tra i 15 e i 30 euro. La mappa della ristorazione a Genova vede una presenza massiccia dei ristoranti (90 per cento) con solo un 10 per cento composto da pizzerie. Nel 40 per cento dei casi si tratta di locali dove si spende in media tra i 25 e 35 euro. Ben il 33 per cento quelli dove si spende meno di 25 euro, mentre il 27 per cento si attesta tra i 35 e i 50 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La crisi non risparmia i ristoranti, fatturati in calo del 25-30 per cento

GenovaToday è in caricamento