Il Triangolo industriale ora punta sul turismo

I Comuni di Genova, Milano e Torino hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa per la promozione dei rispettivi territori

Le città facenti parte del primo triangolo industriale italiano tornano a fare squadra, perlomeno per quanto riguarda il turismo. I Comuni di Genova, Milano e Torino hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa per intensificare i loro rapporti istituzionali attraverso la partecipazione comune a progetti legati allo sviluppo economico e turistico, alle attività culturali e alla promozione turistica congiunta, con particolare riferimento ai temi della cultura, dei grandi eventi, delle manifestazioni sportive, del design, della moda, dell'enogastronomia, dell'artigianato e del marketing territoriale sia sul territorio nazionale che su importanti mercati internazionali di reciproco interesse.

L'obiettivo delle tre città è quello di promuovere a livello nazionale e internazionale le rispettive destinazioni turistiche, intensificare sinergie e operatività e pianificare iniziative congiunte di sviluppo e promozione dell'offerta turistica, con lo scopo di incrementare i flussi turistici nazionali e internazionali, mettendo a sistema azioni finalizzate a integrare le capacità attrattive dei rispettivi territori.

«Questo accordo di collaborazione - dichiarano gli assessori al Turismo Laura Gaggero (Genova), Roberta Guaineri (Milano) e Alberto Sacco (Torino) - è un passo importante per affrontare la grave crisi in cui versa tutto il comparto turistico a causa delle misure istituite per contrastare la pandemia Covid-19. Agiremo insieme per promuovere un turismo di prossimità, valorizzando il lavoro, la professionalità e le competenze di tutti i soggetti della filiera, a partire da guide e accompagnatori turistici. Per veicolare la conoscenza, la specificità e le eccellenze dei nostri territori in ambito nazionale e sovranazionale organizzeremo educational tour con operatori del settore turistico, press trip con giornalisti, influencer e opinion leader, incontri e scambi di esperienze tra operatori turistici, iniziative di co-marketing e realizzazione di materiali promozionali congiunti».

In base a questo accordo le tre città avvieranno azioni sinergiche mirate a: consolidare la conoscenza e l'integrazione fra i tre territori, geograficamente vicini; tutelare, valorizzare e promuovere reciprocamente il patrimonio storico, artistico, culturale, turistico delle città e dei territori di riferimento; tutelare, valorizzare e promuovere reciprocamente il patrimonio paesaggistico-ambientale, artigianale, commerciale ed enogastronomico nonché lo sviluppo economico turistico; favorire lo sviluppo di un’offerta turistica integrata e complementare; proporre a livello nazionale e internazionale un’offerta turistica complementare e integrata, anche attraverso la partecipazione congiunta a fiere ed eventi di marketing in mercati nazionali e internazionali di interesse comune; generare contaminazioni virtuose e condivisione di buone pratiche in una prospettiva di sviluppo socio-economico e turistico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • È arrivata la neve: le foto

  • Famiglia si schianta in autostrada, altro incidente sul Fasce

Torna su
GenovaToday è in caricamento