Protocollo d'intesa anti crisi: c'è la firma

«Abbiamo firmato l’accordo di oggi insieme all’Agenzia delle Entrate per affrontare i numerosi casi di imprese in difficoltà col fisco in questo momento così critico per la regione e per il Paese», così il presidente della Regione Liguria Burlando

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - «Abbiamo firmato l’accordo di oggi insieme all’Agenzia delle Entrate per affrontare i numerosi casi di imprese in difficoltà col fisco in questo momento così critico per la regione e per il Paese. Ovviamente questo non è un modo per aiutare politiche elusive o evasive, ma è il modo per aiutare chi è in difficoltà con rateizzazioni, compensando magari debiti e crediti con lo Stato, e aiutando un settore dell’economia come quello delle piccole e medie imprese che soffre la crisi in modo drammatico».

Lo ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando in occasione della firma del protocollo di intesa a favore delle piccole e micro imprese in crisi insieme ad Agenzia delle Entrate, Equitalia, Commissione regionale Abi, Unioncamere liguri, Associazioni regionali delle imprese, Associazioni regionali dei consumatori e degli utenti.

La firma odierna conclude il percorso iniziato da Burlando attraverso gli incontri con Agenzia delle entrate, Equitalia, Camere di commercio liguri e Abi per individuare le iniziative da mettere in campo congiuntamente per non lasciare soli i piccoli imprenditori che rischiano di abbandonare la loro attività non trovando soluzioni per resistere alla crisi.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento