menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poste, arriva l’app per saltare la coda: 20 uffici abilitati a Genova

Addio lunghe attese e code interminabili: le operazioni postali adesso si prenotano con un click su smartphone e tablet

Addio code e lunghe attese agli uffici postali: anche Poste Italiane ha deciso di puntare sulla tecnologia, presentando una nuova app disponibile sia per iOS sia per Android e scaricabile gratuitamente su smartphone, che consente di prenotare il proprio biglietto, programmando la visita in posta per presentarsi all’orario stabilito ed evitare di aspettare troppo a lungo il proprio turno.

La nuova app si chiama Ufficio Postale, e può essere utilizzata sia da smartphone sia da tablet per svolgere gran parte delle operazioni, dalle semplici spedizioni al pagamento dei bollettini. Consente inoltre di tracciare raccomandate e pacchi spediti, e di prenotarne l’invio: è sufficiente registrarsi, quindi accedere all’app, scegliere lo sportello in cui si vuole svolgere l’operazione e prenotarla. 

Sullo smarphone comparirà quindi un codice da scansionare su appositi lettori installati negli uffici postali, che consente di saltare la coda “tradizionale” se ci si presenta all’orario selezionato. E la puntualità è assicurata anche dall’avviso che compare 15 minuti prima dell’appuntamento. A oggi in Liguria sono 36 gli uffici postali abilitati al nuovo servizio di prenotazione a sportello online, 20 a Genova, 5 a Imperia, 3 alla Spezia e 8 a Savona, tutti geolocalizzati sulla mappa che indica anche quello più vicino rispetto alla propria posizione.

E sempre in un’ottica di innovazione tecnologica, Poste Italiane ha deciso di dotare i propri uffici di accesso gratuito al wi-fi, che al momento copre 81 uffici postali, 50 dei quali a Genova e provincia. in tutti gli uffici postali della regione è inoltre attivo il nuovo servizio di rilascio dell’identità digitale, che permette a tutti i cittadini diaccedere con un unico pin, da smartphone, tablet e pc, ai servizi online della Pubblica Amministrazione e delle aziende private che aderiranno a Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

L’identità Spidè costituita da credenziali rilasciate ai cittadini che lo richiedono, e che non dovranno più conservare e memorizzare codici e password utilizzando un unico identificativo per accedere ai servizi. Per chiedere il rilascio dell’identità digitale, fa sapere Poste Italiane, occorre essere maggiorenni, cittadini italiani o stranieri, in possesso di documento di identità in corso di validità e codice fiscale rilasciati dall’autorità italiana preposta ed essere in possesso di un numero di cellulare. 

Il primo passo consiste nell’effettuare autonomamente la pre-registrazione online sul portale PosteID, inserendo tutti i dati. Una volta fatto è necessario completare la registrazione presentandosi con il codice pratica a un ufficio postale abilitato entro 30 giorni dalla pre-registrazione, per eseguire l’identificazione a vista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento