Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia

Ponte di Pasqua, turismo da record. E per il 25 Aprile «aumenti la collaborazione»

Oltre 70mila persone si sono riversate in città per le festività pasquali, con strutture ricettive al completo e musei presi d'assalto. La speranza è di migliorare in vista del prossimo "ponte"

Primo ponte primaverile all’insegna del boom di turisti per Genova, che nei giorni di Pasqua e Pasquetta ha registrato il tutto esaurito negli alberghi e ha visto oltre 70mila persone riversarsi nei carruggi del centro storico, al Porto Antico e nei musei cittadini, senza ovviamente trascurare i litorali.

Prese d’assalto, senza grandi sorprese, Boccadasse e corso Italia, affollate di genovesi e turisti decisi a godere del primo sole e delle temperature sin troppo miti di domenica e lunedì, ma anche l’offerta culturale della Superba non è stata da meno quanto a visite: circa 7.500 le persone che hanno pagato il biglietto per osservare da vicino le opere di Amedeo Modigliani e percorrere gli Appartamenti del Doge di Palazzo Ducale, dove la mostra inaugurata lo scorso 15 marzo continua a macinare presenze superando le 30mila.

Numeri da record, che si riflettono positivamente anche sugli alberghi e le strutture ricettive della città, tutte piene per il ponte di Pasqua in una proporzione che si aggira intorno al 60% di italiani e al 40% di stranieri: «Complice le vacanze scolastiche, sono stati molti gli italiani che hanno preferito la patria all’estero per una vacanza con i bambini, e Genova è stata una meta molto richiesta - confermano da Ascom - Abbiamo avuto anche molte prenotazioni last-minute, soprattutto per domenica, e anche se il tempo sabato ha fatto qualche capriccio nessuno ha disdetto».

Morale, strutture al completo e fiumana di turisti per le vie della città, senza dimenticare la riviera: Portofino è stata prevedibilmente presa d’assalto da turisti provenienti da ogni parte del mondo, così come Santa Margherita Ligure e Camogli, e anche a Ponente l’affluenza è stata da record, con gli stabilimenti di Arenzano e Cogoleto affollati di bagnanti tanto quanto quelli di corso Italia: «Il ponte pasquale  si è chiuso con un segno positivo, in linea con gli anni precedenti - conferma Valter Mariani, presidente di Federalberghi Genova e titolare del Best Western Moderno Verdi di Brignole - Pasqua storicamente è sempre stato un periodo di alta occupazione, ma quest’anno devo dire che abbiamo notato più movimento in città, segno che il ponte è stato positivo non solo per gli alberghi. Sul 25 aprile abbiamo ancora disponibilità, un po’ meno sul ponte del primo maggio, ma la spiegazione è abbastanza semplice: chi ha fatto il ponte pasquale tende a non muoversi così ravvicinato, saltando il 25 aprile in favore dei successivi. Ovviamente il last-minute sarà decisivo anche per il 25 aprile: sono in molti a non prenotare nulla sino all’ultimo per esigenze familiari, lavorative o nella speranza di risparmiare qualche soldo». 

Il pensiero, adesso, corre dunque al 25 aprile e al ponte “correlato”, che da venerdì a martedì porterà una nuova ondata di turisti in Liguria: la speranza è quella di eguagliare il successo di Pasqua, apportando però qualche miglioramento e aumentando la collaborazione tra strutture ricettive, bar e ristoranti. Lo scopo, come sottolinea anche Fiepet Confesercenti, è quello di agire di concerto per offrire la migliore accoglienza ai turisti, che la sera di Pasqua in alcune zone della città hanno avuto qualche difficoltà a trovare attività aperte soprattutto la sera.

«Invitiamo le imprese a riflettere sull’opportunità di offrire un’adeguata accoglienza presentando l’apertura straordinaria delle proprie attività nelle giornate di festa come il ponte del 25 aprile, quello del primo maggio e durante la visita di Papa Francesco», sottolineano in una nota da Fiepet, ricordando inoltre lo sforzo messo in atto da Camera di Commercio per aggiornare i dati di un migliaio di negozi e di circa 200 pubblici esercizi del centro città presenti su Google Maps.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Pasqua, turismo da record. E per il 25 Aprile «aumenti la collaborazione»

GenovaToday è in caricamento