Amazon arriva a Genova, un centinaio le assunzioni in vista

A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali, tecniche e per le funzioni di supporto a cui è possibile candidarsi

Amazon ha annunciato l'apertura di un nuovo deposito di smistamento a Genova. La nuova struttura sarà operativa a partire dal prossimo autunno e servirà i clienti residenti nella provincia di Genova e in parte delle province di La Spezia e Alessandria.

Nel deposito da oltre settemila mq situato a Campi, Amazon creerà circa 30 posti di lavoro a tempo indeterminato nell'arco di tre anni dall'apertura. Inoltre, Amazon Logistics lavorerà con diversi fornitori locali di servizi, continuando così a investire nella sua rete logistica, migliorando la propria capacità di consegna e soddisfacendo così la crescente domanda dei clienti liguri. È previsto che i fornitori di servizi di consegna assumano oltre 70 autisti a tempo indeterminato.

A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali, tecniche e per le funzioni di supporto a cui è possibile candidarsi accedendo al sito www.amazon.jobs. Le selezioni per gli operatori di magazzino saranno invece disponibili a partire dall'estate.

«Lo 'sbarco' di Amazon a Genova è un risultato importante per tutta la città. Con questo investimento si riqualifica un'area adiacente al torrente Polcevera, si crea un polo logistico molto importante e all'avanguardia e si creano nuovi posti di lavoro tra dipendenti diretti e indotto che avranno anche punte molto alte in alcuni periodi dell'anno. Si tratta di un investimento di livello, fatto da una grande azienda mondiale, che ha deciso di puntare su Genova considerandola città con una chiara visione per il presente e per il futuro. Diamo ad Amazon il nostro benvenuto», ha dichiarato il sindaco di Genova, Marco Bucci.

Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia, ha dichiarato: «In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, siamo orgogliosi del lavoro che stiamo svolgendo nel consegnare i prodotti di cui i nostri clienti hanno più bisogno e supportare le comunità locali attraverso le donazioni effettuate negli ultimi mesi a sostegno di enti come il Dipartimento della Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana e il Banco Alimentare. In questo momento riteniamo ancora più importante l'annuncio di un nuovo deposito di smistamento a Genova, per poter garantire ai nostri clienti un servizio ancora più efficiente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • È arrivata la neve: le foto

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

Torna su
GenovaToday è in caricamento