rotate-mobile
Economia

Nasce a Genova una nuova organizzazione sindacale di ispirazione cristiana

L'Unione Lavoratori Cristiani, con sede in via Sergio Piombelli a Certosa: "Nei prossimi giorni avvieremo la campagna di tesseramento ed inizieremo a lavorare alla formazione delle strutture territoriali"

Nasce a Genova una nuova organizzazione sindacale di ispirazione cristiana, l'Unione Lavoratori Cristiani, con sede in via Sergio Piombelli a Certosa. Sindacato intercategoriale a carattere nazionale nel quale si organizzano tutti i lavoratori e le lavoratrici, di qualsiasi nazionalità e di tutte le categorie, in servizio con qualsiasi tipologia di contratto di lavoro comunque classificato e senza distinzione delle forme giuridiche del rapporto di lavoro subordinato, parasubordinato, cooperativistico o altrimenti associativo con cui sono impiegati, pensionati o disoccupati.

"Lavoreremo per realizzare un sindacato che sappia rispondere alle aspettative dei lavoratori e, nel contempo, sappia stimolare le istituzioni con proposte costruttive ed innovative - si legge nella nota di presentazione - Unione Lavoratori Cristiani si basa sul principio della centralità dei lavoratori nei rapporti sociali e della necessità e possibilità per ogni individuo di soddisfare bisogni essenziali quali il diritto al lavoro, alla salute, alla casa, al reddito, all’assistenza sociale, alla istruzione alla formazione e alla cultura. Riconosce e promuove la partecipazione di tutti i lavoratori valorizzando i principi cristiani".

"Nei prossimi giorni - prosegue Ulc - avvieremo la campagna di tesseramento ed inizieremo a lavorare alla formazione delle strutture territoriali, facendo tesoro dell’esperienza ultraventennale dei nostri fondatori. L’obiettivo di breve termine sarà la formazione dei rappresentanti sindacali per garantire una professionale ed efficace tutela dei lavoratori,tutela non solo giuridica ma anche morale. Saremo impegnati sul terreno di un nuovo patto sociale che affermi una nuova fase di crescita e prosperità per i lavoratori e nuove condizioni contrattuali. Tra le principali proposte, l’introduzione del salario minimo di inserimento sociale, la socializzazione delle imprese e la defiscalizzazione degli straordinari in busta paga".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Genova una nuova organizzazione sindacale di ispirazione cristiana

GenovaToday è in caricamento