menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nodo ferroviario, via libera alla nomina del commissario: si sbloccano i lavori

La Corte dei Conti ha ufficializzato il nome di Calogero Mauceri, un atto che consente di accorpare i lavori a quelli del Terzo Valico e di scongelare i cantieri

Il Ministero dei Trasporti ha reso noto che la Corte dei Conti ha dato il via libera alla nomina di Calogero Mauceri come commissario straordinario per il Terzo Valico e il nodo ferroviario di Genova.

La notizia si è diffusa nella serata di mercoledì. La nomina era bloccata dallo scorso 15 gennaio in assenza di un decreto attuativo, e consente di ripartire con i lavori sul nodo di Genova, congelati per il fallimento delle aziende appaltatrici. Il nodo verrà infatti accorpato al Terzo Valico, e i lavori potranno essere effettuati direttamente dal Cociv, il consorzio che sta già operando in cantiere.

Mauceri, 57 anni, è laureato in giurisprudenza e attualmente capo dipartimento per la gioventù e il servizio civile nazionale presso la presidenza del Consiglio dei ministri. Soddisfazione è stata espressa dai sindacati nell’apprendere dell’ufficializzazione della nomina: «Tempo ne è stato perso persino troppo, i lavori devono ripartire immediatamente. È un'opera fondamentale per la città, per il traffico merci, passeggeri e complementare alla realizzazione del Terzo Valico dei Giovi - spiegano in una nota Federico Pezzoli, Andrea Tafaria e Mirko Trapasso, segretari generali Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil Liguria - Notevoli saranno le ricadute occupazionali a cominciare dalla clausola sociale per le maestranze che gia' operavano con l'impresa Astaldi e prima ancora con il consorzio Eureka/Fergen».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento