Nodo ferroviario, affidati a Cociv i lavori: «Cantiere al via nel giro di settimane»

Il neocommissario Calogero Mauceri assicura che la partenza dei lavori sarebbe ormai imminente. La conferma dopo una riunione in Regione

Affidati a Cociv i lavori per la realizzazione del nodo ferroviario, che dovrebbe partire “nel giro di poche settimane”. 

La notizia è arrivata dopo l’incontro che si è tenuto martedì in Regione tra il governatore ligure Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente dell’Autorità Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Andrea Benveduti, Marco Rettighieri, presidente di Cociv, e ovviamente Calogero Mauceri, neo commissario per il Terzo Valico e il nodo ferroviario.

«Un'altra buona notizia per Genova - ha detto Roberto Traversi, sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti- La prospettiva avanzata Mauceri di riapertura dei cantieri nel giro delle prossime settimane sono rassicuranti. Dopo una fase di stallo che tiene fermi i cantieri dal novembre 2018, sono certo che con l'affidamento dell'intero appalto al Consorzio Cociv, si procederaà spediti verso il complesso lavoro del nodo ferroviario di Genova, che permettera' di separare i treni locali da quelli a lunga percorrenza, necessario per far funzionare a pieno regime il Terzo Valico».

Due i i temi affrontati durante la riunione, far ripartire il passante di Genova nel più breve tempo possibile e dare un tempo certo al Terzo Valico: «Siamo stati rasserenati dalle parole del commissario sul fatto che il Nodo di Genova si possa sbloccare in tempi certi - ha aggiunto Toti - E per questo abbiamo chiesto che vengano rese note le date quanto prima».

Nel corso dell'incontro si è parlato anche di operatività della rete e degli investimenti ferroviari. Il commissario Mauceri ha ringraziato il presidente Toti e il sindaco Bucci per la presentazione avvenuta oggi, a poche settimane dall'insediamento, e si è detto «onorato per l'incarico ricevuto - si legge in una nota della Regione - da cui deve discendere la realizzazione di un'opera strategica non solo per Genova e la Liguria, ma per l'intero Paese».

«Sono molto soddisfatto per il clima di fiducia - ha aggiunto Mauceri - e per la collaborazione con le Istituzioni locali e tutti i soggetti impegnati sul campo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento