menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Msc Preziosa è arrivata a Genova, sabato il varo con Sophia Loren

La nuova ammiraglia della flotta Msc, Preziosa, ha toccato per la prima volta il porto di Genova. Per questo si è svolta oggi, venerdì 22 marzo 2013, la tradizionale cerimonia del maiden call. Sabato 23 marzo 2013 il varo con Sophia Loren, Ale e Franz

Genova - La nuova ammiraglia della flotta Msc, Preziosa, ha toccato per la prima volta il porto di Genova. Per questo si è svolta oggi, venerdì 22 marzo 2013, la tradizionale cerimonia del maiden call: il comandante della Capitaneria di porto, Felicio Angrisano, e il comandante della Preziosa, Giuliano Bossi, si sono scambiati il 'crest', simbolo appunto del primo accosto della nave. Sabato 23 marzo 2013 è in programma il varo con madrina Sophia Loren, Ale e Franz.

 

«Per me che sono ligure - ha detto il comandante Bossi - è stato un piacere incredibile entrare con Preziosa in porto a Genova. Abbiamo organizzato per domani un battesimo straordinario proprio per onorare la città. Sono felice che Msc abbia qui a Genova il suo home port e dia lavoro a questa regione in termini significativi».

Il country manager Italia di Msc Leonardo Massa ha fornito alcuni numeri sulla presenza di Msc a Genova: «Il legame che ci unisce a questa città è fortissimo. Nel 2003 contavamo 217 mila passeggeri. Nel 2012 abbiamo sfiorato 1 milione e mezzo di passeggeri. Nessuno a livello mondiale può vantare una crescita come questa».

Msc nel 2013 effettuerà a Genova 211 scali, una crescita del 25% rispetto al 2012. «A Genova - ha precisato Massa - abbiamo l'87% del totale dei nostri passeggeri e produciamo in Liguria un indotto di 200 milioni di euro».

Anche per questo alla cerimonia del maiden call ha voluto essere presente a bordo di Preziosa anche il sindaco Marco Doria: «Questa - ha detto - è una bella giornata per Genova» (Ansa).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento