Economia

'Bottega ligure', il nuovo marchio per gli esercizi storici

Le richieste di concessione del logo potranno essere presentate dall'1 luglio 2024 alla Camera di Commercio competente per territorio

Le imprese liguri del commercio con almeno trent'anni di attività continuativa potranno richiedere il marchio 'Bottega Ligure', il nuovo riconoscimento con cui la Regione, in accordo con il Sistema Camerale ligure e le associazioni di categoria del settore, valorizza gli esercizi storici e di prossimità quali luoghi di incontro, di servizio e presidio sociale e urbano del territorio ligure, imprescindibili per la vivibilità dei centri urbani.

A presentarlo, presso la Sala Trasparenza della Regione Liguria, l'assessore regionale allo Sviluppo economico Alessio Piana, il segretario della Camera di Commercio di Genova Maurizio Caviglia, in rappresentanza anche della Camera di Commercio Riviere di Liguria, il vicepresidente vicario di Confcommercio Liguria Alessandro Cavo e il direttore regionale di Confesercenti Liguria Andrea Dameri.

Le imprese richiedenti dovranno dimostrare la loro storicità di esercizio, corredando le pratiche con una relazione da cui emergano la continuità storica dell'impresa da almeno 30 anni e la tradizione del servizio di vendita svolto sul territorio regionale, anche con fotografie d'epoca o riproduzioni di documenti storici dell'impresa.

Le richieste di concessione del logo potranno essere presentate dall'1 luglio 2024 alla Camera di Commercio competente per territorio. Le imprese che otterranno il riconoscimento del marchio saranno inserite in un elenco pubblico regionale e avranno la possibilità di esibire il marchio nei propri locali e utilizzarlo nei propri strumenti di comunicazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Bottega ligure', il nuovo marchio per gli esercizi storici
GenovaToday è in caricamento