Danni da maltempo, entro settembre 299 cantieri in Liguria

Firmato il decreto di approvazione del Piano di riparto dei fondi di protezione civile per l’annualità 2020: 142 milioni di euro in arrivo per somme urgenze e potenziamento idrogeologico del territorio

Quasi 300 cantieri aperti in Liguria nei prossimi 8 mesi per riparare i danni provocati dal maltempo e dalle mareggiate nel 2018 e aumentare la “resilienza” del territorio, la capacità di resistere alle ondate di maltempo e alle piogge che soprattutto lo scorso autunno lo hanno bersagliato.

Il decreto di approvazione del Piano di riparto dei fondi di protezione civile per l’annualità 2020, 142 milioni di euro di investimenti, è stato firmato oggi dal governatore ligure e commissario per l’emergenza Giovanni Toti. Le priorità sono state individuate insieme con i Comuni, e dei 299 interventi 5 sono di competenza regionale e valgono 2,7 milioni di euro.

L’ordinanza della Protezione civile nazionale ha suddiviso le risorse assegnate alla Liguria per l’emergenza post mareggiata su tre annualità: nel 2019 sono stati ristorati tutti i danni da somme urgenze e gli interventi strutturali agli enti locali, che hanno avviato i lavori nei tempi previsti entro il 30 settembre scorso. A questo si è aggiunto il risarcimento a privati e attività produttive aventi diritto. I cantieri finanziati con le nuove risorse per il 2020 dovranno partire entro il 30 settembre prossimo. Seguirà l’ultima tranche di fondi, pari ad altri 100 milioni di euro, previsti per il 2021.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le risorse sono state suddivise in 42.369.454,26 euro complessivi destinati a 42 Enti assegnatari per 97 interventi per quanto riguarda la Città Metropolitana di Genova 20.667.565,40 euro destinati a 26 enti assegnatari per 75 interventi per la provincia della Spezia, 42.366.513,86 euro per 43 enti assegnatari per 75 interventi in provincia di Savona e 36.565.971,69 euro destinati a 19 Enti assegnatari per 47 interventi in provincia di Imperia. Gli interventi di competenza regionale sono in provincia della Spezia (Comuni di Ameglia, Sarzana e Arcola), Savona (Albenga) e Imperia (Taggia e Riva Ligure).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento